La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Gli aironi volano nel finestrino

21-05-2009

di

Raffaele La Capria, Guappo e altri animali, Mondadori, 2007

L’autore di questo curioso libro non ha certo bisogno di presentazioni, ma merita particolare attenzione la sua scelta di raccogliere in un unico volume quello che lui stesso definisce nell’introduzione il suo “bestiario”, una rassegna degli animali che nel corso della vita ha avuto occasione di incontrare. Con straordinaria delicatezza La Capria rivela il proprio animo autenticamente animalista. Se è vero, infatti, che il libro è dedicato al … continua »

Pubblicato in Da leggere in treno

La vita di un uomo è lunga tre cavalli

21-05-2009

di

Erri De Luca, Tre cavalli, Feltrinelli, 1999
Un libro piccolo (120 pagine), che si può leggere in un paio d’ore, ma merita invece di essere assaporato lentamente. La vita di un uomo, sostiene l’autore, è lunga quanto quella di tre cavalli. E il protagonista del suo racconto, un giardiniere cinquantenne, ne ha già consumata una in Argentina, dove si è recato ragazzo seguendo l’amore e dove ha partecipato per dolore condiviso alla furiosa guerra clandestina contro la dittatura. Nella seconda, … continua »

Pubblicato in Da leggere in treno

Per Bambini e Ragazzi – 1

21-05-2009

di

Età 3-4 anni

Steven Guarnaccia
I tre porcellini
Ed Corraini
Pagg. 32
€ 16,00

La notissima fiaba presentata secondo la versione narrativa originale ma con illustrazioni inattese: le tre case e il loro arredamento sono presentati sulla base di capolavori di famosi architetti moderni. Immagini vivacissime e affascinanti (così si può presentare ai bambini qualcosa di diverso dalla banalità … continua »

Pubblicato in Per Bambini e Ragazzi

Cosa NON leggere – 1

21-05-2009

di

Daniele Del Giudice, Orizzonte mobile, Einaudi
Fritto e rifritto
Luis Sepulveda, La lampada di Aladino, Guanda
Strafritto e strarifritto
Georges Simenon, Le campane di Bicetre, Adelphi
Peccato
continua »

Pubblicato in Cosa NON leggere

Cosa Leggere 1

21-05-2009

di

Marcello Fois, Sempre caro, Einaudi
Un furto di bestiame. Un romanzo breve che definire solo “giallo”, come ha detto Camilleri, suonerebbe riduttivo.
Ignacio Martinez de Pison, Morte di un traduttore, Guanda
La tragica storia di José Robels Pazos, traduttore di John Dos Passos, durante la Guerra civile spagnola: da non perdere.
Imre Kertész, Essere senza destino, Feltrinelli
Non si può non averlo letto (soprattutto di questi tempi)
continua »

Pubblicato in Cosa Leggere

John Ford, padre di Ombre Rosse, non era fascista

21-05-2009

di

Trentatre articoli di Javier Marías pubblicati nel corso degli ultimi anni su rivista – come “Nosferatu” o “Nickel Odeon – e immagini dei film di Jean Renoir e di John Ford, di Billy Wilder e Vincent Minnelli, di Hitchcock, di Capra, di Tarantino e di Chaplin. E poi le pagine dedicate agli attori preferiti: Cary Grant, Jerry Lewis, James Steward, Robert Mitchum, Audrey Hepburn, Jayne Mansfield, Shirley MacLaine, Maureen O’Hara, Paul Newman, Sean Connery, Michael Caine…

Pochi, in realtà, … continua »

Pubblicato in Cosa Leggere

Garcia Lorca è morto di vecchiaia

21-05-2009

di

Il plotone dei franchisti lo avrebbero solo ferito. Sopravvive inconsapevole fra le suore di un monastero

«A circa tre chilometri dal villaggio, immediatamente sotto la cresta più alta della montagna (“la Cruz de Víznar”), hanno fatto fermare l’automobile e tutti e cinque abbiamo cominciato a scendere lungo quei pendii per un tratto di quasi cento metri, fino a un luogo dove in quel deserto senz’alberi crescevano rigogliosamente quattro o cinque giovani pini. “Là”, dissero i due ragazzi e per … continua »

Pubblicato in Libri e arte

Colombia – Calabria, il giro della coca

21-05-2009

di

E’ da tempo che la ‘ndrangheta ha varcato i confini della Calabria per infiltrare dapprima la penisola italiana ed ora proiettandosi alla conquista di un ruolo primario sul palcoscenico della malavita internazionale.

Bisogna abbandonare i vecchi retaggi che dipingono i mafiosi come persone ignoranti, semianalfabete, con la coppola in testa e la lupara a tracolla. La ‘ndrangheta è diventata ben altro: è potente, è sanguinaria e si è diffusa in tutto il mondo seguendo una precisa politica di colonizzazione … continua »

Pubblicato in Qui 'Ndrangheta

Pagina 2 di 41234