La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Senza Obama, Franceschini avrebbe scelto un vice africano? Possiamo parlare di “responsabilità” quando Marrazzo si autosospende ?

26-10-2009

di

Avete presente le pubblicità delle tinture per capelli? In un primo tempo comparivano una bionda e una bruna. Poi si aggiunse una ragazza dalla capigliatura fulva. Più recentemente una riccioluta e di pelle scura. Voglia di par condicio e di essere al passo coi tempi e con le trasformazioni della società. Tutto bene.

Deve essere quello che ha pensato Franceschini proponendo i suoi due vice: un nero (voglia di Obama?) e una donna. Per rappresentare i figli di un … continua »

Pubblicato in Italia

Giancarla CODRIGNANI – 3 milioni di voti non bastano: chiarezza sui Teocon e sul “fidanzamento” con Casini

26-10-2009

di

Il degrado civile del paese sta toccando il fondo, ma forse non è disperato: a Bologna domenica sono tornati i capannelli politici in piazza Maggiore. E la gente andata a votare era tutta contenta di fare la fila, chiara reazione alla paura di esser abbandonata. Infatti i progressisti non hanno ancora introiettato che, pur essendo tanti in questo strano paese, sono minoranza politica; che conta ed è determinante per la forza morale che esprime. Non si può, dunque, non essere … continua »

Pubblicato in Lettere

L’Italia che in fila pensa al futuro

26-10-2009

di

L’Italia è divisa in due paesi diversi, e lo sappiamo. L’Italia votata e governata da chi nasconde le tasse e si rifugia dietro le amnistie (amnesie) degli scudi fiscali, e l’Italia della gente normale. Domenica la gente normale si è messa in fila trascurando il relax del fine settimana che al nord godeva l’ultimo tepore dell’estate perduta. In fila per scegliere chi poteva guidare un’opposizione civile per riaprire la speranza dell’alternativa. In fila anche nel sud malgrado venti e piogge … continua »

Pubblicato in Lettere

Io, anoressica vi spiego perché

23-10-2009

di

anoressia

Quella che oggi vorrei raccontare è solo parte di una storia che  ci introduce nel mondo malvagio e perverso dell’anoressia mentale.  Credo che, tanto per avvicinarci ai Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA), sia bene  far parlare l’anoressia (1),  riporto, quindi,  una chiacchierata intercorsa con una Paziente, che chiameremo Giorgia, che da tanti, troppi anni è afflitta da queste sindromi.

Ci provi a raccontare … continua »

Pubblicato in Salute

Madri dolci, ma i figli non ne possono più

23-10-2009

di

Elizabeth Strout, Olive Kitteridge, Fazi Editore, 2009.

Da non leggere in treno, ma non da non leggere tout court. Perché Olive Kitteridge non è affatto brutto, anzi, è un libro ben scritto (ben tradotto, nello specifico dell’edizione italiana) e non manca certo di originalità, a cominciare dalla struttura: tredici racconti che potrebbero tranquillamente vivere di vita propria, ma che letti in sequenza costruiscono invece una sorta di romanzo a puntate, in ciascuna delle quali personaggi e situazioni ritornano, arricchendosi … continua »

Pubblicato in Da NON leggere in treno

Entriamo in confidenza con i Disturbi del Comportamento Alimentare

23-10-2009

di

Cercheremo in questa sezione di avvicinarci piano, piano ai Disturbi di Relazione, prestando particolare attenzione ai Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) aprendoci verso la conoscenza tecnica, sociale e personale. Io, dal canto mio, cercherò di osservare le regole del mio setting terapeutico (1) al fine di divulgare, coinvolgere e rendere consapevoli coloro che avranno la pazienza di leggermi.

Intraprenderemo insieme un percorso destinato a sviluppare quella consapevolezza che, sola, seguendo le conoscenze tecnico-scientifiche attualmente a disposizione, può aiutare a … continua »

Pubblicato in Salute

Per i pendolari Napoli-Roma ogni giorno l’inferno (e i politici pendolari intascano i nostri soldi)

23-10-2009

di

Fonte: www.venetoinfo.it

Vivo nella provincia di Napoli dal Marzo del 2003 e lavoro a Roma.
Oggi mi sento Campano quasi come un Campano verace. Da quasi sette anni quindi, sono costretto ad un estenuante pendolarismo quotidiano in treno da Napoli a Roma per evitare di sottrarre troppo tempo agli affetti familiari.
In questi quasi sette anni di attività pendolare mi sono sempre chiesto come mai nessun napoletano avesse mai … continua »

Pubblicato in Italia

I cardinali Bertone e Bagnasco rispondono a don Farinella, don Farinella risponde ai cardinali

23-10-2009

Cardinale BERTONE: ” ACCUSE E INTERPRETAZIONI INFONDATE. NOI SACERDOTI DOBBIAMO LAVORARE SENZA PRECONCETTI IDEOLOGICI “
Cardinale BAGNASCO: ” OLTRE A NON PORTARE NULLA DI COSTRUTTIVO, SUSCITI IN MOLTI CRISTIANI STUPORE E DISAPPUNTO “
Don FARINELLA: ” NON RISPONDETE ALLE MIE DOMANDE CHE SONO LE DOMANDE DEL POPOLO DELLA CHIESA “
Cardinale BERTONE

Rev don Paolo,

dopo un tempo di silenzio e di paziente sopportazione, sento in prima persona il dovere di rispondere alle tue aspre critiche contro di … continua »

Pubblicato in Lettere

Pagina 2 di 712345...Ultima »