La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Sinistra, com’è cambiata Napoli. Quando si discuteva di idee e non solo di leadership

27-01-2011

di

Oggi primarie con accuse di brogli e irregolarità come nella vecchia Dc dei signori delle tessere. Un tempo la sinistra era diversa. Dopo la svolta di Occhetto politica e partiti hanno cambiato faccia. Cariche pubbliche ben retribuite e tutti vogliono arrivarci. Che nostalgia degli anni di Berlinguer continua »

Pubblicato in Ideali

La rete dei clan: guerre e amori delle 236 famiglie

27-01-2011

di

Storia e battaglie tra Nuova Camorra Organizzata, Nuova Famiglia, e Nuova Mafia Campana sulla strada che vuol conquistare il Nord. I padrini non si mettono d’accordo e i clan restano divisi continua »

Pubblicato in Qui Camorra

Mary, operaia da catena di montaggio: sono stufa di dover scegliere tra il lavoro e i diritti

27-01-2011

di

37 anni, monoreddito, un bambino alle elementari: ha votato no al referendum Fiat, sciopererà. «Non voglio i 25 euro in più al mese promessi da Marchionne. Ho bisogno di riposare qualche minuto: non sono una macchina. Non è facile seguire il bambino nel gioco dei turni. Come si fa a vivere così?» continua »

Pubblicato in Italia

Eletto dal popolo ma non può fare ciò che vuole

27-01-2011

di

Lettere degli emigranti italiani: come da lontano guardano e giudicano cosa succede tra Arcore e Roma. Scrivono a Rete Cicero e da comunità sparse nel mondo continua »

Pubblicato in C'è posta per noi

Postribolo (1) – Che bello vivere nel “puttanaio” dei rotocalchi, carta e tv

27-01-2011

di

Eppure non ci siamo mai sentiti né magnaccia, né puttane. Abitudine che sopravvive e che ci sopravviverà. Sospirava Flaubert pensando all’immortalità della sua Madame Bovary. Noi ne godiamo ogni giorno aspettando la prossima puntata continua »

Pubblicato in Passavo di lì

Per fare “buona impressione” bisogna essere al momento giusto nel posto giusto

27-01-2011

di

Non è un modo di dire: lo confermano le ricerche scientifiche. La psicoterapeuta può aiutare ad uscire da uno stereotipo infelice, ma i risultati saranno migliori se gli incontri avverranno in luoghi e situazioni diverse, non sempre in un solo studio continua »

Pubblicato in Salute

Postribolo (2) – Emilio Fede e Lele Mora, ministri delle notti del Cavaliere

27-01-2011

di

Ma come possono gli onorevoli avvocati del presidente immaginare la trasformazione delle ragazzacce sboccate al telefono nelle verginelle che vanno ad Arcore per amore del cineclub? A spese dello Stato, come ricorda il consigliere regionale di Formigoni, Nicole Minetti continua »

Pubblicato in Passavo di lì

Le bombe di Mosca: la gente pattina al Gorky Park come non fosse successo niente

25-01-2011

di

Per chissà quale timore la vita continua come prima. Un anno fa, «ripulite» le fermate dell’attentato al metrò, né un fiore, né una candela della memoria. Normalità imposta da chi? Com’è lontana la New York dell’11 settembre: attorno alla voragine delle Due Torri per mesi la testimonianze del dolore e della pietà rispettate per non dimenticare continua »

Pubblicato in Vivere a Mosca

Pagina 3 di 1412345...10...Ultima »