La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Vi racconto Napoli dalla trincea della spazzatura: degli otto inceneritori promessi dal signor “ghe pensi mi” neanche l’ombra

09-05-2011

di

Gli uomini del Pdl congelano, distruggono, rinviano. La città dei campi da tennis è un fantasma abbandonato anche se ormai pronto ad accogliere i virtuosi della racchetta: ci sono persino i seggiolini degli arbitri. Imprese non pagate che hanno chiuso i battenti. La Regione deve spendere entro l’anno 1 miliardo e 600 milioni, altrimenti li perde. Noi guardiamo smarriti con una sola domanda: perché? continua »

Pubblicato in Italia

Valgono un miliardo di euro i beni sequestrati al Clan Polverino. E chi se ne frega!

09-05-2011

di

La notizia che i beni sequestrati al camorrista Giuseppe Polverino e al suo clan, valgono 1 miliardo di euro, 300 milioni più di quelli sequestrati a Matteo Messina Denaro, non ha impressionato più di tanto. Anzi, è passata come un fatto di routine perchè nessuno, a cominciare dai responsabili della politica, la prende sul serio. Che lo Stato possa incamerare in tempi brevi soldi e beni non ci … continua »

Pubblicato in Italia

Caro Domani, l’odio è umano, ma alcune donne ci mostrano come non si debba cadere per forza nell’occhio per occhio

05-05-2011

di

Vedo la foto del volto tumefatto di quello che forse è Osama Bin Laden e forse no, e penso a come si sentiranno le migliaia di familiari delle vittime delle due torri: saranno davvero sollevate nel vedere finalmente morto uno dei principali responsabili della carneficina nella quale i loro cari sono periti? Mi auguro che un po’ di sollievo ci sia perché è umano sentire odio verso chi ci ha strappato dalle braccia e dalla vita chi amiamo. Ma chiunque … continua »

Pubblicato in C'è posta per noi

P2 (1) – Tina Anselmi, la donna che ha smascherato il cosiddetto “venerabile” e la sua loggia

05-05-2011

di

A presiedere la più difficile Commissione Parlamentare del dopoguerra è stata un’altra donna: Nilde Iotti. Anna Vinci ha raccolto ne ha raccolto gli appunti (“P2 – I diari segreti di Tina Anselmi”): commenti, notizie, disamori ed inquietudini nella speranza che l’Italia potesse cambiare. Invece… continua »

Pubblicato in Società

Lo strano caso del ragionier Sansavini. È romagnolo l’innominabile campione della sanità privata

05-05-2011

di

Se il politico romagnolo più conosciuto è Vasco Errani, forse l’imprenditore più influente è il ragioniere miliardario Ettore Sansavini, fondatore di Gvm-Gruppo Villa Maria. Sconosciuto ai più, rispettato e riverito dai potenti, va d’accordo con tutti: comunisti, repubblicani, ciellini. E persino con la Libia. Intoccabile e suscettibile (chi osa fare domande sgradite si becca una denuncia), ha amici e dipendenti anche a Bologna: per esempio Maurizio Cevenini… continua »

Pubblicato in Italia

Campagna choc: Barbie senza gambe

05-05-2011

di

Giornali a corto di idee usano la parola “choc” per avvilire la tenerezza delle bambine e banalizzare la disperazione di chi sta per morire. Non sanno che il termine è cugino degli sciocchi continua »

Pubblicato in L'italiano in maschera

P2 (2) – L’esperienza gelliana? “Basta un solo governante ricattabile perché la democrazia sia a rischio”

05-05-2011

di

Il libro con gli appunti tenuti dalla presidente della commissione parlamentare che indagò su uomini e fatti della loggia Propaganda 2 è un salto in un passato che si vuole dimenticare. Ma più spesso lo si vuole sminuire. Un errore perché rappresenta la genesi dei fatti che viviamo ogni giorno continua »

Pubblicato in Cosa Leggere

La scuola della Gelmini. I test usati per punire?

05-05-2011

di

Una nota del ministero annunciava qualche settimana fa la loro estensione anche alle superiori. Non sembra servire a nulla spiegare perché questi “quiz” sono controproducenti. Da Roma si procede a spron battuto con un’ottica particolare: usare il sistema Invalsi per colpire studenti e insegnanti. Tanto la scuola, dal governo, viene considerata solo un gigantesco ammortizzatore sociale continua »

Pubblicato in La mia Scuola

Pagina 11 di 13« Prima...910111213