La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Povere ragazze uccise due volte: dagli assassini, dai giornali, dalle tv

27-06-2011

di

L’informazione nera venduta come informazione rosa. Una volta riempiva solo i giornali dei pettegolezzi, adesso occupa i pomeriggi e certe sere tv. Raccontata con serietà da giornalisti che non sono proprio seri continua »

Pubblicato in Dignità

Genova: si riparte dalle donne

27-06-2011

di

Preparare decine di torte di verdura, cercare una cinquantina di posti letto nelle case delle riottose famiglie genovesi, fare e disfare gli abbinamenti per due, tre notti, lottare contro colleghe e colleghi della stampa sonnacchiosi e poco interessati alle ‘cose delle femministe’ per riuscire ad avere spazi sui media, allestire le sale dove si svolgeranno le varie attività, non perdere la pazienza (insomma provarci) e avere il batticuore … continua »

Pubblicato in Donne

La corruzione del linguaggio nel “Paese dei corrotti”

27-06-2011

di

Il probema di Antonio Di Pietro non sono i congiuntivi, ma la coerenza: perché, dopo aver attaccato per anni Silvio Berlusconi, oggi parla amichevolmente con lo “stupratore della democrazia”? continua »

Pubblicato in Ma chi sei?

Scola, vescovo di Milano, anti-Martini e anti-Tettamanzi (ma i fedeli possono convertirlo)

27-06-2011

di

Con gli articoli di stampa di questi giorni, tutti non smentiti e attendibili (Gianguido Vecchi “Corriere del 10 e 12 giugno Sandro Magister, l’Espresso)  possiamo essere certi della prossima nomina del cardinale Scola a vescovo di Milano (ma lo Spirito Santo potrebbe ancora intervenire…). Sono notizie fatte passare dagli organi ufficiali del Vaticano per preparare l’opinione pubblica. L’amarezza e la delusione per questa notizia sollecitano alcune prime brevi … continua »

Pubblicato in Teologia

La pubblicità sull’8 per mille esagera la nostra buona volontà, ma l’8 per mille aiuta davvero chi non sa dove battere la testa

23-06-2011

di

Paga anche il mio “stipendio” da prete: 850 euro al mese dopo 40 anni di lavoro nella Chiesa e nella società dal quale sottraggo l’8 per mille per essere dalla parte dei poveri che anche i Comuni stanno abbandonando continua »

Pubblicato in Italia

90 anni fa nasceva il PCI. Qualcuno era comunista: io lo sono stato e non me ne vergogno

23-06-2011

di

Sono stato un pasdaran della svolta dell’89. Lo sono stato in perfetta continuità con ciò che avevo imparato nel PCI. Già. Proprio così. Nel momento in cui, con la fine della guerra fredda, cambiavano radicalmente le condizioni per condurre le antiche battaglie di libertà e giustizia sociale si trattava di cambiar passo assieme al mondo che cambiava. A costo d’intraprendere una lunga … continua »

Pubblicato in Ricorrenze

NUOVI REFERENDUM – Tre riforme dal basso, per raddrizzare l’Italia

23-06-2011

di

L’associazione “Democrazia e Legalità” – con il contributo di economisti, giuslavoristi e magistrati – propone tre leggi di iniziativa popolare: regole e trasparenza nei partiti (come dice l’articolo 49 della Costituzione); reddito minimo garantito; lotta all’evasione. Per salvare l’Italia dal baratro continua »

Pubblicato in Quali riforme?

Caro Domani, non lasciamo solo Luigi de Magistris: tutti a Napoli a pulire le strade

23-06-2011

di

Premetto che sono solo un teatrante (con arte e di parte!) senza i contatti giusti per lanciare e far circolare un appello e una mobilitazione di massa. Ma altri se vorranno lo faranno, se si riconosceranno in quanto scrivo… Il nuovo Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che insieme a   Giuliano Pisapia e a tanti altri neo eletti, è il segno tangibile di una maggioranza reale del Paese non più disposta a subire un regime scopertamente illegittimo e illegale, ha davanti … continua »

Pubblicato in C'è posta per noi

Pagina 3 di 1312345...10...Ultima »