La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Ticket sulle pensioni per salvare la povera Italia, ma per i 500 miliardi che girano in nero, oltre alle belle parole, il governo fa qualcosa?

14-07-2011

di

Berlusco: pensioni più dignitose - Foto di culturejammingMi limito a due considerazioni, una generale e l’altra su un aspetto specifico della manovra sia pure di grande rilievo. La prima: date per scontate l’urgenza, la necessità di sacrifici generalizzati comprendenti persino l’odiosa pratica dei tikets e dei prelievi sulle pensioni e sugli stipendi medio bassi, dato per scontato tutto questo, nella situazone di drammatica … continua »

Pubblicato in Italia

Raniero LA VALLE – Il falso testamento: muore il Paese e il parlamento tace per legiferare sull’angoscia del fine vita della gente qualsiasi

14-07-2011

di

È un pessimo segno dei tempi il fatto che il Parlamento, non potendo occuparsi del bene del Paese rimasto in poche sporchissime mani, si sia incattivito nell’impresa di dettare norme su come morire. Costituzionalmente disabile, per come è stato eletto, a provvedere alla vita, si dedica alla morte. Il Parlamento lo fa non solo dettando per legge i termini della “morte naturale”, ma intromettendosi in quella sfera personalissima che una volta era il cosiddetto testamento spirituale, nel quale ciascuno pensava … continua »

Pubblicato in Lettere

Le folli spese di guerra dell’amministrazione Obama

14-07-2011

di

Anche negli Stati Uniti la manovra finanziaria annuncia lacrime e sangue per gli americani. Con un’eccezione: i costi della guerra che non vengono tagliati. E intanto si considera se aumentare la presenza Usa in Iraq continua »

Pubblicato in Dov'è la pace di Obama?

Caro Domani, se Emilio Fede è nella giuria del premio Santa Margherita, un giornalista normale può o non deve ritirare il premio?

14-07-2011

di

La scorsa settimana è stato assegnato il Premio Giornalistico Internazionale Santa Margherita, presumibilmente finanziato con i soldi pubblici della regione Liguria. Si è apparecchiata una pantomima che la dice lunga sullo stato attuale della nostra cultura e della professione giornalistica. La Giuria era composta da berlusconiani come Feltri, Fede e Cofrancesco, da un manipolo del “Corriere della Sera” guidato dall’inventore del cerchiobottismo, Mieli, e da Riotta che come direttore del “Sole 24 Ore” è passato alla storia del giornalismo per … continua »

Pubblicato in C'è posta per noi

“È bello vivere liberi”: una donna da Auschwitz al 2011 passando per i morti di Reggio Emilia, uccisi il 7 luglio 1960

14-07-2011

di

La storia di Ondina Peteani scavalca i decenni e che racconta, incrociando momenti cruciali delle vicende sociali e civili, è anche una riflessione sulla donna e sull’emancipazione. Perché – insegna – la Resistenza è Resistenza, indipendente dall’epoca in cui si vive continua »

Pubblicato in Chi cerca la Pace

Per salvare Euro e Borse, via il Cavaliere, via Tremonti

12-07-2011

di

Per tre anni hanno ripetuto che “i conti sono a posto”, che “la crisi non c’è” e se c’era ormai è alle spalle. E adesso la gente perbene, che paga le tasse e tira la cinghia, deve sborsare 47 miliardi. L’opposizione è invitata ad approvare il “sacrificio” nel nome dell’amor di patria: dica no, si scrolli di dosso gli iettatori. Senza di loro torneremo ad essere il bel Paese continua »

Pubblicato in Italia

Caro Bersani, non dare retta a Chiamparino: i cantieri Tav vanno bloccati subito

11-07-2011

di

Lettera inviata al Fatto Quotidiano e a Domani – Caro Bersani, conosci il mio lavoro ed i miei scritti sulle problematiche connesse col Progetto Tav. Come sai, sono fra i pochi ad aver dato conto del fatto che sei stato l’unico Ministro dei Trasporti che ha provato a rimettere sui binari della legalità il sistema … continua »

Pubblicato in C'è posta per noi

L’Africa della pace in cammino verso il Nobel

11-07-2011

di

Riconoscere e valorizzare il ruolo delle donne in Africa e dare loro il Premio Nobel per la Pace 2011. Questa la proposta promossa dal CIPSI, coordinamento di 48 associazioni di solidarietà internazionale, e da “ChiAma l’Africa”. La pace è un dono da promuovere e custodire sempre, perché senza la pace è impossibile la salvaguardia della dignità di ogni creatura e della creazione. Lo abbiamo letto … continua »

Pubblicato in Africa

Pagina 7 di 12« Prima...56789...Ultima »