La Lettera

Per Terre Sconsacrate, Attori E Buffoni

Governo denunciato

di

L’ho fatto. L’avevo scritto, l’ho fatto. Stamani sono stato alla Procura della Repubblica di Firenze e ho denunciato il governo. Ho presentato due esposti recanti la “notitia criminis” concernente il favoreggiamento dello squadrismo, il primo, e varie fattispecie … continua »

Dire, fare, mangiare

E la chiamano cellulite

di

L’estate ci mette a misura con il nostro corpo. La maggior parte delle donne si confronta con il problema della cellulite. Premesso che la cellulite è molto diffusa e non si può prescindere da una predisposizione personale ad averla o … continua »

Lettere

Gianfranco PASQUINO – Fini organizza il futuro, Berlusconi non ne ha

06-09-2010

di

È sbagliato leggere e interpretare l’ampio, duro, articolato discorso di Fini schiacciandolo tutto su un unico interrogativo: continuerà a sostenere il governo? Questa lettura riduttiva significa non capire che da un po’ di tempo a questa parte, ma, in qualche modo, addirittura da quando Fini ha portato il suo partito a trasformarsi per entrare nell’area di governo, ha anche cominciato un percorso non soltanto personale, peraltro, importantissimo, ma anche politico, che può essere addirittura più importante per la destra italiana … continua »

Pubblicato in Lettere

Raniero LA VALLE – Nel tramonto (tragico e farsesco) di Berlusconi uniamoci per salvare la Costituzione

02-09-2010

di

Allo stato dell’arte (un po’ tragedia e un po’ farsa) Berlusconi ancora non se n’è andato. La crisi politica di fatto si è aperta, la sua maggioranza è implosa, il suo conflitto con la giustizia e con tutti gli altri poteri dello Stato (salvo il presidente del Senato) si è fatto acutissimo, l’opposizione incalza, ma tutto ciò non si traduce in una crisi di governo, e il Paese è bloccato. In nessuna democrazia tale inerzia politica sarebbe possibile; da noi … continua »

Pubblicato in Lettere

Riccardo LENZI – Se l’Italia fosse civile nessuno darebbe la parola a Dell’Utri

02-09-2010

di

Leggo su Repubblica un articolo di Francesco Merlo intitolato “Dell’Utri e la patacca su Mussolini”. Diversamente da lui, penso che chi ha impedito a Dell’Utri di parlare a Como meriti un forte applauso. Ha dimostrato che, nonostante la disinformazione imperante, esistono cittadini consapevoli della presenza della mafia e della ‘ndrangheta anche in Italia, nord compreso. Cacciando Dell’Utri hanno inviato un messaggio indiretto anche ai clan insiediati in Lombardia: “noi qui la mafia e i suoi amici non … continua »

Pubblicato in Lettere

Gino SPADON – Urgente, per l’onorevole Bersani: dopo Berlusconi bisogna garantire a ogni cittadino una “libertà garantita”

30-08-2010

di

Caro Bersani, prima ancora di suggerire alcune cose da fare, in vista dell’Alleanza democratica per sconfiggere Berlusconi credo opportuno ricordarti, col vecchio saggio, che a far la collana non sono le perle, ma il filo. Il che vuol dire, fuor di metafora, che un programma di governo, che non voglia essere un coacervo di proposte disparate, ha bisogno di un “filo” che le colleghi e dia loro coerenza e valore.

Ora io credo che questo filo debba essere la … continua »

Pubblicato in Lettere

Riccardo LENZI – La ricetta contro la disoccupazione è nella Costituzione: i lavoratori devono partecipare alla gestione delle imprese

30-08-2010

di

I nuovi eroi del “riformismo” italiano hanno idee precise: il lavoro non è mai stato e non dovrà mai essere un diritto. Marchionne, Marcegaglia, Tremonti, Geronzi. Ecco gli alfieri del grande cambiamento. Hanno una chiarezza di vedute invidiabile: anche regredire, fino a prova contraria, significa cambiare. “Non si può remare contro le derive della storia, bisogna rassegnarsi e baciarsi i gomiti per quello che ciascuno di noi riuscirà a raccattare”. A Rimini il meeting dei fan di Andreotti e Berlusconi … continua »

Pubblicato in Lettere

Giancarla CODRIGNANI – Cossiga è morto, Gelli sta bene. Sapremo mai chi è il vero burattinaio della P2-P3?

26-08-2010

di

Noi che abbiamo attraversato l’Italia dei misteri in marcia verso il potere, un’Italia da bere che non ascoltava gli allarmi di Pasolini e Berlinguer. Si è rivoltata contro i magistrati e la commissione di Tina Anselmi. Ce l’ha fatta, per il momento. Ma ancora adesso resiste la rabbia di chi aveva votato Norberto Bobbio al Quirinale contro lo strano plebiscito (sinistra-destra) che ha affidato la Repubblica a Cossiga continua »

Pubblicato in Lettere

Pietro ANCONA – Buffonate di ferragosto: Dell’Utri e Cosentino in visita alle carceri dei poveri detenuti

23-08-2010

di

Ipocrisia umanitaria per chi cerca un distintivo di bontà. Ma non succederà nulla. Chi è dentro resta all’inferno e chi fuori spera in un altro indulto che lo aiuti a stare lontano dalla gattabuia. Mancano i soldi e il governo tace continua »

Pubblicato in Lettere

Gino SPADON – Maroni-Napolitano: o il ministro è bugiardo o non ha mai letto la Costituzione

19-08-2010

di

Lo scorso 15 agosto, a Palermo, Alfano e Maroni hanno dichiarato che in alternativa all’attuale governo esiste una sola soluzione possibile: il ricorso anticipato alle urne. Tale presa di posizione è stata giustificata con il solenne richiamo all’articolo 1 della Costituzione secondo il quale “la sovranità appartiene al popolo”. Ora, non occorre essere grandi costituzionalisti per capire che con la loro dichiarazione essi hanno piegato la carta costituzionale all’interesse immediato dell’attuale maggioranza.

Prima cosa da rilevare è che questi … continua »

Pubblicato in Lettere

Pagina 20 di 35« Prima...10...1819202122...30...Ultima »