La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17”. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

» Mondi

America Centrale

Haiti: elezioni farsa, esplode il caos

09-12-2010

di

La capitale brucia, aeroporti chiusi: l’imbroglio elettorale annunciato scatena i sostenitori del cantante kompa Michel Martelly escluso per un pugno d voti dal ballottaggio. Jule Celestin, candidato del governo e cognato del presidente, per questi pochi voti va allo scontro finale con la vecchia signora dei diritti umani largamente in testa. Il segretario generale dell’Onu smentisce la tolleranza dei suoi osservatori: “Troppe schede falsificate” continua »

Pubblicato in America Centrale

Haiti non interessa a nessuno

29-11-2010

di

Hanno votato il nuovo presidente sotto gli occhi di un potere deciso a gestire senza concorrenti i milioni che la “pietà” dei grandi paesi comincia a mandare un anno dopo terremoto, uragani, colera. E il più povero paese delle Americhe diventa un cimitero continua »

Pubblicato in America Centrale

Haiti abbandonata da tutti: nessuno manda i soldi promessi dopo il terremoto, fallimento di Clinton nei giorni del colera

03-11-2010

di

Solo l'”orribile” Venezuela di Chavez mantiene la parola. Ricostruzione paralizzata e si vota a fine novembre il nuovo governo. Con quali liste elettorali e quali garanzie? continua »

Pubblicato in America Centrale

Honduras, ecco la nuova democrazia: la polizia rompe le mani di chirurghi e musicisti che avevano resistito al golpe militare

27-09-2010

di

Femministe, contadine e studentesse nelle piazze. Ma il governo dei latifondisti, figlio del colpo di stato, carica con una violenza che uccide, a due passi dalla base militare Usa. E l’America Latina si rassegna a riconoscerlo continua »

Pubblicato in America Centrale

Perché Fidel è tornato sulla scena

13-09-2010

di

Non per tamponare le deviazioni del fratello Raul, ma per salvarlo dal braccio di ferro con gli ortodossi del partito unico: non sopportano che il socialismo reale vada in soffitta per avvicinare Cuba al disegno di Obama continua »

Pubblicato in America Centrale

Quando un papà promette deve mantenere. E Obama aveva promesso alle sue bambine..

16-08-2010

di

«Voglio che tutti i bambini vadano a scuola, voglio che possano studiare all’università anche se i loro genitori non sono ricchi, voglio che il lavoro di tutti sia giustamente pagato lasciando il tempo di giocare coi figli». Anche se la morale della politica americana tollera che si ingannino gli elettori, resto con la speranza che il presidente degli Stati Uniti non tradisca chi ha creduto che il mondo stava cambiando miei, voglio unirmi al clamore per la pace nel … continua »

Pubblicato in America Centrale

Mohamedou, ultima vittima fra le macerie dell’11 settembre

31-05-2010

di

Arrestato per errore dopo l’attentato alle Torri Gemelle è ancora chiuso a Guantamano anche se i tribunali ne hanno ordinato la scarcerazione. Ha confessato sotto tortura, ma le indagini hanno dimostrato il contrario. I repubblicani non si arrendono per salvare dallo scandalo quel che resta della “dignità” dell’amministrazione Bush continua »

Pubblicato in America Centrale

Noi cubani non dimentichiamo Haiti

24-05-2010

di

60 medici cubani sono arrivati a Port au Prince poche ore dopo il terremoto. Da gennaio giorno e notte i loro ospedali da campo sono sempre aperti, mentre gran parte dei “tecnici” del grande mondo sono tornati a casa continua »

Pubblicato in America Centrale