Per Terre Sconsacrate, Attori E Buffoni

Governo denunciato

di

L’ho fatto. L’avevo scritto, l’ho fatto. Stamani sono stato alla Procura della Repubblica di Firenze e ho denunciato il governo. Ho presentato due esposti recanti la “notitia criminis” concernente il favoreggiamento dello squadrismo, il primo, e varie fattispecie … continua »

Dire, fare, mangiare

E la chiamano cellulite

di

L’estate ci mette a misura con il nostro corpo. La maggior parte delle donne si confronta con il problema della cellulite. Premesso che la cellulite è molto diffusa e non si può prescindere da una predisposizione personale ad averla o … continua »

» Rubriche

Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Due Arcangeli stanno arrivando ad Arcore: li manda il Padreterno per capire cosa succede nella villa di un cattolico così vicino al Vaticano

14-03-2011

di

Questa è la veridica istoria raccontatami da uno di quegli Esopo, pieni d’ingegno e bonomia, che abitano le campagne venete e che si guadagnano la vita questuando di porta in porta. Sulla fonte di questa storia non mi ha voluto dir parola, mi ha solo assicurato che l’origine è “quasi” divina, Ma ecco l’istoria della quale ho rispettato i punti, le virgole e perfino la divisione in paragrafi…. continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Ragazzi, noi siamo cresciuti poveri e felici eppure vi consegniamo la peggiore Italia mai conosciuta. Perché?

10-03-2011

di

Milano, Triennale, pagine sul muro - Foto di LuiginterI maestri sistemavano i compagni che facevano i bulli, a mezzogiorno mangiavamo con mamma e papà, se la maestra ci dava uno schiaffo la mamma ce ne dava due, se nelle foto di gita facevamo le corna eravamo puniti, niente videogiochi ma tanti amici, noi che andavamo a letto dopo Carosello, noi che bevevamo … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Attenzione, non è B che insulta gli insegnanti, ma un ventriloquo comunista

03-03-2011

di

Giù le mani dalla scuola pubblica - Foto di Rete Studenti MassaCi risiamo! L’eterno incompreso va gridando ai quattro venti di essere stato ancora una volta travisato, perché mai e poi mai lui ha avuto parole sprezzanti per la scuola pubblica e per i suoi insegnanti. Ma come, ci vien voglia di rispondere, non ti abbiamo forse visto con questi nostri … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Caro razzista (e un po’ nazista), fai bene a scrivere sul Foglio: consigli agli ospiti Tv di Giuliano Ferrara

28-02-2011

di

Lettera a chi ha cominciato la carriera nei giornali diretti da Dell’Utri e continua a sciogliere una xenofobia rivoltante su Libero e nel coro di Ferrara, felice perché il suo cane è un cane di destra: non sopporta africani e asiatici continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Ferrara onoranze funebri: dopo aver sepolto Pci, Craxi, D’Alema ora è il momento del Cavaliere

14-02-2011

di

Quando il Presidente del Consiglio ha saputo che il fido (non nel senso del cagnolino) Letta gli aveva procurato come ghost-writer uno PSICOPOMPO è andato in un brodo di giuggiole, pensando in questo modo di dare vita a una nuova, luminosa era di feste e festini. Poi gli hanno spiegato il significato della parola, e c’è rimasto un po’ male. Psicopompo: “nell’antica Grecia, epiteto di divinità che guida … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Private indecenze, pubbliche turpitudini

07-02-2011

di

Berlusconi, il nostro protettor preclaro, per salvar la Patria da scandalo inaudito e per proteggere il Sultan d’Egitto  da vergogna immeritata, mandò la servizievole Nicole, a liberar la Ruby, nipote del rais, che in disadorne stanze giacea della Questura, rea d’aver (oh, quanto incauta!) sottratto minuscoli soldini ad ospite brasilera. Smessi, per breve tempo, gli indefessi servigi alla Regione e riavvolto il refe che sempre tiene daccanto per ripulir le zanne dell’Augusto Merneghino, la dolce Nicole corse là dove il dovere … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

Postribolo (1) – Che bello vivere nel “puttanaio” dei rotocalchi, carta e tv

27-01-2011

di

Eppure non ci siamo mai sentiti né magnaccia, né puttane. Abitudine che sopravvive e che ci sopravviverà. Sospirava Flaubert pensando all’immortalità della sua Madame Bovary. Noi ne godiamo ogni giorno aspettando la prossima puntata continua »

Pubblicato in Passavo di lì

Postribolo (2) – Emilio Fede e Lele Mora, ministri delle notti del Cavaliere

27-01-2011

di

Ma come possono gli onorevoli avvocati del presidente immaginare la trasformazione delle ragazzacce sboccate al telefono nelle verginelle che vanno ad Arcore per amore del cineclub? A spese dello Stato, come ricorda il consigliere regionale di Formigoni, Nicole Minetti continua »

Pubblicato in Passavo di lì

Pagina 6 di 9« Prima...45678...Ultima »