QUI CAMORRA

Immondizie o faide familiari? Ricomincia la guerra dei 3 anni nella Napoli dei boss

di

Strana “associazione criminale” è la camorra. A pensarci bene questa mafia è quanto di meno associazionistico può venire … continua »

Qui Mafia

Per coprire quale segreto la Francia nasconde il delitto di Nicolas Giudici, giornalista ucciso quando frugava nei misteri della Corsica?

di

Giornalista e saggista ucciso dieci anni fa, ma il delitto è stato subito “secretato”. Prima del colpo fatale la commissione parlamentare che si occupava del “caso Corsica” lo aveva a lungo interrogato su clientelismi e vendette. Poi il delitto e … continua »

QUI 'NDRANGHETA

La ‘ndrangheta a Milano, vent’anni di onorata società

di

Se ne parla come di una novità che il ministro Maroni rimpicciolisce ma la “Duomo Connection” risale al 1990: dopo 24 operazioni di magistratura e polizia siamo arrivati ai 300 arresti di assessori e politici lombardi continua »

» Società

I laboratori dell'Università di Parma

LE INCHIESTE DEGLI STUDENTI – “Dal mare albanese sognavo la Puglia, ma non è facile sbarcare in Italia”

24-02-2011

di

Le inchieste degli studenti dell'Università di ParmaPerché un ragazzo cinese attraversa il mondo per frequentare la nostra università? La laurea in giornalismo lo obbliga a un’esperienza straniera. E Wang scopre un’informazione che sconvolge l’obbedienza dei codici di Pechino continua »

Pubblicato in I laboratori dell'Università di Parma

LE INCHIESTE DEGLI STUDENTI – Dopo la laurea: noi disabili non siamo studenti diversi, ma la parità si complica nel trovare lavoro

21-02-2011

di

Le inchieste degli studenti dell'Università di ParmaIl racconto di una ragazza in carrozzella: “Al mattino mi aiutano a vestirmi, il pulmino mi porta all’università. Scale, mensa, spostamenti da un’aula all’altra. Mi arrangio e i compagni mi danno una mano”. In più i portatori di handicap hanno le stesse difficoltà di ogni laureato che cerca un posto. Con qualche svantaggio, “ma sono ottimista” continua »

Pubblicato in I laboratori dell'Università di Parma

LE INCHIESTE DEGLI STUDENTI – La multinazionale del malaffare chiamata P2

21-02-2011

di

Le inchieste degli studenti dell'Università di ParmaLa loggia di Gelli in Argentina e Uruguay, il Banco Ambrosiano di Calvi, la realtà nascosta dalla Rizzoli-Corriere della Sera che compra giornali a Buenos Aires per mascherare i delitti della giunta militare. E l’ombra sinistra di monsignor Marcinkus: impedisce a Giovanni Paolo II di scoprire il massacro argentino e il rifugio dei capitali trafugati nei paradisi fiscali. … continua »

Pubblicato in I laboratori dell'Università di Parma

LE INCHIESTE DEGLI STUDENTI – Prostituzione: una notte in strada, il mio corpo per i tuoi soldi

21-02-2011

di

Le inchieste degli studenti dell'Università di ParmaDalla sera al mattino assieme alle ragazze che si vendono: spariscono nelle automobili o ricevono in casa, dentro appartamenti da studentesse dove i clienti vanno e vengono. “Abbiamo cominciato perché non sapevamo come sopravvivere, poi ci si prende gusto a guadagnare così”. E intanto si rifugiano nella religione e aborto continua »

Pubblicato in I laboratori dell'Università di Parma

LE INCHIESTE DEGLI STUDENTI – Noi del sud guardiamo al nord, noi del nord guardiamo al sud

21-02-2011

di

Le inchieste degli studenti dell'Università di ParmaVista dalle regioni sopra la capitale, il Meridione sarebbe sinonimo di degrado e criminalità, immagini che portano ad allontanare i suoi abitanti dal concetto di unità nazionale. Ribaltando la prospettiva, c’è chi vede gli abitanti di altre regioni con toni quasi di romanticismo. Dove sta allora la visione reale di una nazione diventata tale 150 anni fa eppure … continua »

Pubblicato in I laboratori dell'Università di Parma

LE INCHIESTE DEGLI STUDENTI – Perché la P2 decide ancora la nostra vita

17-02-2011

di

Le inchieste degli studenti dell'Università di ParmaNon eravamo nati quando i protagonisti della politica di oggi disegnavano la democrazia deformata nella quale dovevano vivere i figli. Nel mondo che cambia non vogliamo restare ingabbiati nelle loro autocrazie continua »

Pubblicato in I laboratori dell'Università di Parma

LE INCHIESTE DEGLI STUDENTI – Oggi studiare serve a qualcosa? Disoccupati con la laurea in cornice

17-02-2011

di

Le inchieste degli studenti dell'Università di Parma“Stiamo costruendo sulla sabbia”: calano le iscrizioni all’università anche se il 64 per cento di chi esce dalle scuole superiori continua a credere che lo studio possa risolvere la vita. Ripensare alla scelta della facoltà può aiutare le prospettive di lavoro ma soffoca idealismi e vocazioni: storia di una generazione frustrata continua »

Pubblicato in I laboratori dell'Università di Parma

Pagina 2 di 212