QUI CAMORRA

Immondizie o faide familiari? Ricomincia la guerra dei 3 anni nella Napoli dei boss

di

Strana “associazione criminale” è la camorra. A pensarci bene questa mafia è quanto di meno associazionistico può venire … continua »

Qui Mafia

Per coprire quale segreto la Francia nasconde il delitto di Nicolas Giudici, giornalista ucciso quando frugava nei misteri della Corsica?

di

Giornalista e saggista ucciso dieci anni fa, ma il delitto è stato subito “secretato”. Prima del colpo fatale la commissione parlamentare che si occupava del “caso Corsica” lo aveva a lungo interrogato su clientelismi e vendette. Poi il delitto e … continua »

QUI 'NDRANGHETA

La ‘ndrangheta a Milano, vent’anni di onorata società

di

Se ne parla come di una novità che il ministro Maroni rimpicciolisce ma la “Duomo Connection” risale al 1990: dopo 24 operazioni di magistratura e polizia siamo arrivati ai 300 arresti di assessori e politici lombardi continua »

Wikileaks denuncia: mazzette e corruzione attorno alle centrali nucleari italiane

06-06-2011

di

È un articolo dell’Espresso che risale a oltre due mesi fa. Mi era sfuggito, ed era sfuggito a quasi tutti: visto che siamo in zona Cesarini per il referendum, è buona cosa … continua »

Pubblicato in Italia

REFERENDUM – “Io, nuclearista convinto, ho cambiato idea: questo nucleare sarebbe un disastro”

06-06-2011

di

Il professor Alberto Clò, economista, ex ministro e nuclearista “non pentito ma non fazioso”, critica il “modo cialtronesco” in cui il governo ha affrontato organizzazione e pianificazione delle centrali: 25 anni di silenzio e un’improvvisazione non diversa dal ponte di Messina. “Non è vero che le nostre bollette diventeranno meno pesanti: saranno sempre più care”. E poi l’armonia di uno stato che non c’è scoraggia i possibili finanziatori. Berlusconi copia il Craxi del dopo Chernobyl: si stava per votare e, … continua »

Pubblicato in Italia

Referendum – Adesso si vota, nessuno vuole il nucleare

02-06-2011

di

Non lo vogliono i giovani, non lo vogliono i borghesi, non lo vogliono i proletari: la tragedia di Fukushima ha spiegato al mondo i pericoli di un futuro prossimo e i veleni da custodire per l’eternità. Centrali costosissime ed inutili: producono solo il 6 per cento dell’energia del mondo, appena il 16 per cento nei paesi industriali. Le soluzioni sono altre continua »

Pubblicato in Italia

Sei un giornalista disoccupato? La Regione Lazio ne cerca uno, ma il cuore deve battere a destra: 150 mila euro (netti) l’anno

02-06-2011

di

Attenzione: preferenze a chi viene dalla magistratura o procuratore di Stato con in tasca la tessera di giornalista professionista. Ma quanti giudici fanno anche i cronisti? Purtroppo agli estensori di comunicati già al lavoro nell’ufficio stampa della Polverini non viene riconosciuto lo stipendio (all’osso) stabilito dall’Ordine. Guadagnano la metà della metà del nuovo signore che sta arrivando e che darà l’indirizzo “professionale e politico” a ogni comunicazione continua »

Pubblicato in Italia

Referendum – L’abrogazione del “legittimo impedimento” fa tremare il Cavaliere: non si rassegna a diventare un cittadino come noi

02-06-2011

di

Se il “sì” che cancella le centrali nucleari evita tragedie e salva il futuro delle giovani generazioni, il “sì” che annulla la legge ad personam difende la Costituzione, la dignità dei cittadini e permette alla magistratura di capire cosa nascondono i misteri d’Italia continua »

Pubblicato in Italia

Referendum – Alex Zanotelli: votiamo per salvare la nostra Santa Acqua

02-06-2011

di

In difesa dell'acqua pubblica“Pesa più un litro di acqua che un litro di petrolio”: così recita una strana pubblicità sulla stampa italiana. Una strana pubblicità che dimostra come le banche abbiano ben capito che l’acqua rappresenta il futuro. Oggi l’acqua è il cuore di tutto. Dell’economia come della politica. Per questo motivo cittadine e cittadini devono vigilare attentamente su questo bene comune. È il mio appello a … continua »

Pubblicato in Italia

De Magistris non è Masaniello: vuol “solo” liberare Napoli dalle caste in concorrenza (o in amicizia) con la camorra

31-05-2011

di

Perché la città ha rivotato a sinistra dopo gli anni catastrofici della sinistra degli affari? Per la speranza annunciata di un magistrato il cui coraggio è stato soffocato dalle cupole di una certa magistratura ma acclamato dagli elettori. Affronta un’eredità terribile, le immondizie ne sono solo il simbolo: “Quel tutti assieme possiamo farcela” resuscita laNapoli che non si vuole arrendere continua »

Pubblicato in Italia

Le voci della vittoria – Hanno vinto i candidati scelti nelle primarie, hanno perso i candidati scelti a Palazzo Grazioli

30-05-2011

di

Radio Padania apre le trasmissioni suonando Bandiera Rossa: “Abbiamo cambiato inno per rispettare la volontà popolare”. Crisi del Pd? Rosy Bindi: “Se questa è la crisi vorrei essere sempre in crisi così”. Cicchitto, uomo del Cavaliere alla Camera (entrambi tessera P2): “Tre anni fa abbiamo perso alle amministrative e stravinto alle politiche con la guida di Berlusconi. Dobbiamo aprire un dialogo con Casini, in certi città ha votato con noi. Il terzo polo non esiste”. Perché Pisapia, De Magistris e … continua »

Pubblicato in Italia

Pagina 32 di 105« Prima...1020...3031323334...405060...Ultima »
L'APPUNTAMENTO SETTIMANALE CON FREI BETTO

Il Brasile aspetta il ritorno di Lula: il cancro non lo fermerà

di

“Ricordo l’inizio della nostra amicizia quando ancora correva per diventare presidente: scarabocchiava su un pezzo di carta i temi per i quali battersi e saliva sul banco travolgendo chi ascoltava” continua »

Con questa faccia da straniero

Scrivere per Domani non mi fa sentire straniero

di

La mia amica mi ha regalato un bellissimo quaderno. Il quaderno della fortuna. Sul davanti del quaderno c’è il disegno di un agricoltore con un carretto tirato da due mucche. Dietro una piccola spiegazione di cos’è il frumento. È scritto: … continua »