La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

» Spettacoli

Credere Obbedire Combattere

Quanti peli ci sono sulla lingua dei ministri padani?

19-07-2010

di

Incontro a contrasto quello proposto da “In onda” tra il leghista e sottosegretario Castelli e il senatore, magistrato e scrittore Carofiglio. Per l’occasione, Castelli voleva fare il colto e, forse ricordandosi di aver fatto il liceo classico (come ci tiene a ripetere), ha piazzato un aggettivo di origine latina per definire la posizione della Lega tra i politici presi con le mani nel sacco. «Solo noi siamo rimasti intonsi» ha detto orgogliosamente Castelli, cogliendo di sorpresa i due conduttori (Luisella … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

Io do una spia a te e tu dai una spia a me: nuovo reality per la politica

12-07-2010

di

Bellissima storia quella dello scambio di spie tra Stati Uniti e Russia, nella quale la realtà imita il cinema, quello di una volta. E non soltanto la tv, come fanno i politici della nostra attuale maggioranza, che hanno ognuno il suo genere televisivo di riferimento. La Lega di Bossi, per esempio, sbraca come nei peggiori reality, i cui concorrenti non sanno né la storia né la geografia, ma sono programmati solo per fare audience e arricchire l’editore di riferimento, che … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

Viva la Mafia, bruciamo i Trans

05-07-2010

di

Il 1° luglio, grazie a Sky, abbiamo potuto seguire momento per momento la manifestazione di Piazza Navona. Un’altra occasione in cui l’indignazione e la rabbia si sono mischiate all’allegria di ritrovarsi insieme in tanti. Anche se, come ha detto Beppe Giulietti, quello che conta adesso è battere il governo e l’osceno ddl sulle intercettazioni. Perché magari siamo un po’ stufi di fare atto di testimonianza e poi dover assistere al peggio. È il momento di portare questa battaglia fino alla … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

La rabbia de L’Aquila, terremoto civile che spazzerà via la censura di regime

28-06-2010

di

Ma che cosa deve fare il sindaco de l’Aquila, Cialente, per far arrivare al Paese il suo grido di dolore? Ogni giorno una iniziativa, una protesta, ma i tg (a parte il Tg3) guardano da un’altra parte. Anzi, se ne parlano, come ha fatto il Tg2, è per dare la parola a Bertolaso, e fargli dire che la ricostruzione non parte per colpa degli enti locali. Invece, a Otto e mezzo, a contraddire Cialente c’era il senatore Fabrizio Di Stefano … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

Se succede qualcosa al pentito Spatuzza, il ministro Maroni si dimette?

21-06-2010

di

Se fosse una fiction o un film di mafia, sapremmo come va a finire. Un pentito senza protezione finisce come Gaspare Pisciotta. Perché la decisione di non concedere la protezione a Gaspare Spatuzza da parte del Viminale si basa su una sceneggiatura fin troppo prevedibile. E ce l’hanno pure chiarito nella motivazione, che mette in relazione il rifiuto con le dichiarazioni (fuori tempo massimo!) di Spatuzza su Dell’Utri e Berlusconi. Così dubbi non ne restano. Anche se i tg (Tg3 … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

La resistenza del fido Fede, baluardo delle (Sue) libertà

14-06-2010

di

Meno male che c’è la Cgil. E non solo per la ragione ovvia e importantissima che difende quelli sulle cui spalle grava il peso di tutta la società: economia, legalità, cultura. Di queste cose parlavano infatti le persone intervistate all’interno della manifestazione sindacale del 12 giugno. Facce serie e pensose. Mica come il premier clown che ci hanno riproposto i tg, stavolta da internet. Buffoneggiando con gesti e sorrisi, ci ha ripetuto che l’unico dei giornalisti a tifare per lui … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

Per “tirare su” gli ascolti del Tg1 non basta nemmeno il Viagra…

07-06-2010

di

Ecco una notizia seria, ma degna di entrare a pieno titolo nello stupidario del Tg1, che però il direttorissimo non ha saputo sfruttare. Meritava infatti qualche riflessione la scoperta del traffico on line di Viagra e altri farmaci falsi. Le pillole sequestrate dai benemeriti carabinieri del Nas non contenevano sostanze efficaci per risolvere il problema dei compratori. Ma forse, non sapendolo, le persone che ne facevano uso ottenevano ugualmente l’effetto desiderato. E questo potrebbe aprire un vasto campo di ricerca, … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

Evviva le scelte impopolari, tanto son tutti mangiapane a tradimento

31-05-2010

di

Di recente, una mattina alle 7,40 l’onorevole Beatrice Lorenzin (Pdl) dichiarava al popolo italiano eventualmente sveglio e sintonizzato su La7: «Finalmente in Italia si fanno scelte impopolari». Era in corso “Omnibus” e si parlava ovviamente della manovra economica che, al momento, pareva non fosse stata ancora firmata dal recalcitrante Berlusconi. Mentre, ancora più entusiasta dei tagli in arrivo si mostrava il giornalista economico Oscar Giannino, che ne invocava però di più pesanti. Non per tutti, ovviamente, perché, caspita, è ora … continua »

Pubblicato in Credere Obbedire Combattere

Pagina 10 di 15« Prima...89101112...Ultima »