La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Piccoli editori » Gabrielli Editori »

Libri che analizzano la memoria religiosa con occhio laico, e la società laica in una lettura spirituale

Noi ascoltiamo i lettori

31-05-2010

di

Gabrielli EditoriGabrielli Editori è prima di tutto un laboratorio di idee e di progetti dove il libro è il cuore di questa realtà. Un cuore che batte al ritmo delle sensibilità e dei pensieri nuovi che i singoli e le comunità (piccole e grandi) esprimono in modo più o meno esplicito. Infatti, riteniamo che il compito più importante dell’editore sia quello di mettersi in ascolto dei fermenti culturali più innovativi, sostenerli nella crescita e promuoverli nel miglior modo possibile. Per far questo, cerchiamo di instaurare con gli autori una collaborazione che duri nel tempo, nella condivisione di questa medesima tensione etica, alla quale auspichiamo possano aderire anche i lettori.

In quest’ottica, la connotazione laica, libera e indipendente dei Gabrielli editori consente di avvicinare le più diverse esperienze culturali italiane, consonanti nella ricerca di risposte alle sempre più pressanti domande di “senso”, di “prospettiva”, di “visione” per il futuro, che urgono nel cuore e nella mente di tantissime persone. Un lavoro che riteniamo vada sempre svolto con una forte attenzione alla memoria storica, al patrimonio lasciato dalle generazioni passate: in questo senso, ad esempio, va la pubblicazione di diversi libri per contribuire alla salvaguardia della Costituzione Italiana e dei Diritti universali dell’uomo, ad un tempo eredità e fondamento-speranza per il futuro.

Le varie aree tematiche del Catalogo sono tutte correlate da una visione editoriale non specialistica che abbia a cuore lo sviluppo culturale integrale dell’uomo. Per cui, quando si affrontano tematiche spirituali, bibliche e teologiche, sempre più con i nostri autori vogliamo porre sullo sfondo l’umanità reale con le sue aspirazioni e i suoi problemi, sia a livello personale che sociale. E ovviamente, viceversa. Le tematiche che apparentemente sembrano più di ordine educativo o sociale sono comunque legate a quelle di ordine spirituale.

Gabrielli Editori è presente a Verona fin dagli anni ’80 e ha la sua sede in un’antica casa padronale del ’500, immersa nel verde della Valpolicella. La Casa editrice cura con attenzione e perizia ogni fase della realizzazione di un libro. Similmente a quanto facevano gli stampatori-editori di un tempo, alla decisione di pubblicare un testo seguono tutte le varie fasi di lavorazione: dalla redazione vera e propria dell’originale fino alla composizione del testo, per passare poi alla stampa e alla confezione. Ogni anno pubblichiamo dai 15 ai 20 titoli: una passione per il libro che è espressione di passione per una cultura che sia davvero di aiuto al rinnovamento dei singoli e della comunità.

Libro Gratis