La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Libri e arte » Cosa Leggere »

Quando la vita dipende dalla dinamite

13-12-2010

di

Scavare una buca di Cristiano Cavina, Marcos y Marcos, euro 14,50

La mia passione per i piccoli editori è stata nuovamente ripagata. Sì, perché questo romanzo di Cavina merita proprio di essere letto. E’ una storia semplice. E’ la storia di un omone alto 1 e 92 e di 103 chili che lavora – come trasportatore – in una cava di gesso. Ha moglie e tre figli e gli amici sono i suoi compagni di miniera. Un lavoro duro, pericoloso, a contatto della dinamite (tanta da “spedirci in orbita l’intera provincia”) che strappa braccia o gambe o la vita stessa per la minima disattenzione. Guidando mezzi che sembrano astronavi: i dumper Perlini da 95 tonnellate (bisogna “arrampicarsi su due rampe di scale per arrivare alla cabina”). Uomini perennemente coperti di polvere che “coltivano” quella pietra che verrà poi frantumata e incollata per fare il cartongesso: laggiù, dove c’è solo l’aria fredda “che sale dalle viscere della terra” e un’oscurità così impenetrabile che “essere un uomo è come essere niente”. Complimenti.

***

Romanzo

Gli appartati

di Andrea Garbarino

Tropea

euro 16,00

Uno scrittore – o una scrittura – che sarebbe piaciuto al “gordo” Osvaldo Soriano. Dopo la buona prova del romanzo Luz (che raccontava di un complotto per uccidere Fidel), Garbarino torna in Argentina – a nord di Buenos Aires, dove l’immenso fiume Paraná va a finire nell’Atlantico – per raccontare le picaresche storie incrociate dei suoi singolari personaggi: il gigantesco usuraio Titano e i suoi “collaboratori” che si occupano di “recupero crediti”, il vecchio César Pizarro perennemente attaccato alla bottiglia, il comandante greco Kasteli e la sua nave rattoppata, l’ancor piacente Sofia Gallucci che ama soprattutto lo Chablis, la misteriosa vedova Valencia von Benedikt… Tra sparatorie, pestaggi, colpi di scena e tradimenti, Garbarino – come un suo personaggio – riesce ad afferrare la storia che vuole raccontare per poi “riavvolgerla” e proiettarla a noi lettori. Come in un film.

Error: Impossibile creare la directory /ha/web/web/domani.arcoiris.tv/www/sito/uploads/2017/05. Verifica che la directory madre sia scrivibile dal server!Paolo Collo (Torino, 1950) ha lavorato per oltre trentacinque anni in Einaudi, di cui è tuttora consulente. Ha collaborato con “Tuttolibri” , “L’Indice” e “Repubblica”. Ogni settimana ha una rubrica di recensioni su "Il Fatto Quotidiano". Curatore scientifico di diverse manifestazioni culturali a Torino, Milano, Cuneo, Ivrea, Trieste, Catanzaro. Ha tradotto e curato testi di molti autori, tra cui Borges, Soriano, Rulfo, Amado, Saramago, Pessoa.

Libro Gratis