La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Società » L'italiano in maschera »

Zapping (Radio Uno) é un'isola alla deriva nel mare dei vecchi notabili. Resistono nel non sapere che la guerra é perduta: continuano a combatterla fino a quando qualcuno non li informa

Aldo Forbice, l’ultimo giapponese che difende il nucleare

04-04-2011

di

Voglio parlare di Aldo Forbice, e vorrei farlo senza subire querele.

Devo stare attento, calibrare le parole e soppesare i concetti. Partiamo dai fondamentali: non posso offendere Aldo Forbice attraverso parolacce ed espressioni scurrili. A esempio non posso scrivere:

a) pennivendolo

b) stronzo

c) se Craxi è un perseguitato Forbice è un giornalista

Non lo posso scrivere e non lo voglio, sia chiaro, non amo le querele, la mia era una riflessione escatologica sulle espressioni proibite.

Per non essere querelato da Aldo Forbice, il giornalista che pubblicizza il nucleare occupando Radio 1 dal lunedì al venerdì, non posso neanche dire che racconta ‘stronzate’, neanche se le chiamo ‘bugie’ e neanche se le racconta davvero. Ma comunque non le racconta, o comunque io non lo dico e ognuno giudichi per sé (e vai, querela evitata).

Ecco alcune ‘chicche nucleari’ del prode giornalista, tratte dalle puntate degli ultimi venti giorni. Alcune frasi fra le tante, che cito testualmente:

“Allora, fermiamoci un attimo sul Giappone (…) chissà perché il nucleare fa sempre un po’ paura e tutti ci ricamano un po’ su” (frase detta senza ironia).

“Siccome ho visto che in Italia tutti quanti, il WWF, Legambiente, e tutti a dire che l’Italia deve rivedere il nucleare, ah, ora basta nucleare…e invece in Giappone non è successo nulla. Per ora non è accaduto nulla. E credo che le previsioni ci autorizzino a pensare che non accadrà nulla, quindi prendiamone atto e basta”.

“Che dibattito dobbiamo aprire? Le centrali si fanno, punto”.

“La stragrande maggioranza degli scienziati è favorevole al nucleare. C’è invece una piccolissima parte di fanatici che deve difendere il suo passato”.

“E’ stato fatto un referendum con la gente di strada che non capiva niente”.

“Se c’è una cosa che assolutamente non fa male all’ambiente è proprio il nucleare”.

Ne volete ancora? Cercatevi da soli le registrazioni delle vecchie puntate, non potete chiedere a me di continuare a saziare le vostre volontà masochiste.

P.S. lo so che se viene data una trasmissione su Raiuno a Giuliano Ferrara allora anche Aldo Forbice ha diritto di condurne una su Radiouno. Ma io, infatti, sarei per sgrassare Raiuno da Giuliano e sforbiciare Radiouno da Forbice. (Non credo che questo sia querelabile).

Error: Impossibile creare la directory /ha/web/web/domani.arcoiris.tv/www/sito/uploads/2017/07. Verifica che la directory madre sia scrivibile dal server!Saverio Tommasi è attore e autore di libri e spettacoli di teatro civile. Realizza inchieste video di taglio giornalistico, anche con telecamera nascosta. Il suo pensatoio è http://www.saveriotommasi.it.
 

Commenti

  1. Giulio Fedele

    Mi piacerebbe che si parlasse anche del Prof. Veronesi, anche se lui … stranamente ora non parla più.

  2. luigi collareda

    Grazie sig. Saverio Tommasi per questo articolo ha fatto bene a riportare queste frasi, qualche milione di “fessi” Italiani tra qualche mese vediamo cosa diranno!!.In quanto al Sig. Forbice sappiamo ormai da anni quanto “villano sia” con chi non la pensa come lui,non so adesso perchè ho smesso di ascoltarlo.
    Saluti
    luigi collareda schio

  3. LUISA CECCARELLI

    Condivido quanto detto da Saverio su Forbice, penso sia una persona molto arrogante, non riesco più ad ascoltarlo, mi viene la nausea e il vomito quando sento gente così arrogante e non educata, c’è tanto bisogno di un pò di umiltà e rispetto per gli altri.

  4. cristiano trapletti

    Ah ah ah, Saverio, leggi Pierre Bayle, che ti piacerà. Consiglio di cominciare dai _Pensieri sulla cometa_ pubblicato anche da Laterza. Ovviamente dobbiamo essere d’accordo con la borghesia, se vogliamo scrivere. Infatti io sono CONTRARISSIMO all’organizzazione di un Partito, di un Comitato Militare Rivoluzionario e di una ARMATA ROSSA…
    Ricordati che l”’istigazione a delinquere”, quando si tratta di GUERRA CIVILE, è punibile con una pena che va dai 30 anni all’ergastolo. Ma, grazie al cielo o a chi per esso, il pensiero è libero…
    Per quanto riguarda il prof. Veronesi, rispondo a Giulio, rispondo che anche io sarei pel nucleare, se i miei soldi &t successi fossero basati sui càncheri della gente.
    Gioergio Balbertoi (Scusate il nome falso ma sono un ridicolo perseguitato politico. A spese pubbliche! In realtà sono Cristiano e mi trovate a exekrand@yahoo.it)

  5. paolo tonin

    Credevo che Forbice fosse un vecchio imbecille, invece non è nemmeno tanto vecchio……

  6. Sergio

    le altre chicche audio di Aldo Forbice si trovano salvate sulla pagina facebook della Community “VOGLIAMO ZAPPING SENZA FORBICE” a questo indirizzo :

    http://www.facebook.com/pages/Vogliamo-Zapping-senza-Forbice/147275485318351?sk=wall

  7. paolo bellotti

    a proposito di nuleare. la signora maria stella gelmini aveva dichiarato, che durante l’anno scolastico 2010/2011, avrebbe inviato esperti nelle scuole per informare correttamente gli studenti della giusts scelta del governo relativa alla costruzione delle centrali nucleari.li aspettavo con ansia ma non si sono mai visti.eravamo pronti nel mio istituto ad essere inculcati.
    un insegnante di chimica

  8. Stefano Bovero

    “Zapping” sarebbe anche una buona trasmissione se ci fosse più tolleranza. Invece l’orientamento è davvero da “pensiero unico”, con tanto di espressioni di complicità con gli interventi di ascoltatori apertamente critici persino su presentatori “di sinistra” come Fazio (!)e giù di lì.
    Purtroppo ho avuto più volte l’occasione di sentire Forbice, che peraltro mi sembra un giornalista preparato e competente, stoppare brutalmente gli interventi di radioascoltatori dai quali dissentiva, con una veemenza ed una sicumera che non ho mai riscontrato in alcun altro programma radiotelevisivo.