La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

C'è posta per noi »

Caro Domani, lo sai che il latte scaduto viene pastorizzato e rimesso in vendita per 5 volte? La legge permette la truffa e noi beviamo acqua sporca

01-11-2010

di

Il latte scaduto non venduto è mandato di nuovo al produttore che per legge può eseguire di nuovo il processo di pastorizzazione a 190 gradi e rimetterlo sul mercato. Questo processo – per legge – può essere eseguito fino a 5 volte. Il produttore è obbligato a indicare quante volte è stato eseguito il processo, e, in effetti, lo indica, ma a modo tutto suo, nel senso che chi si è mai accorto che il latte che sta bevendo è scaduto e ribollito chissà quante volte?

Il segreto è guardare sotto il tetrabrick e osservare i numerini. I numeri sono – per legge -12345. Il numero che manca indica quante volte è scaduto e poi ribollito il latte.

Esempio: se il consumatore ne trova solo quattro- 12 45 – emanca il “tre” vuol dire che è scaduto e ribollito 3 volte.

Ma non finisce qui, perché in uno scatola da 12 contenitori si trovano spesso contenitori ai quali manca il numero e altri dove i numeri ci sono tutti. Non fidatevi: è un trucco per nascondere che l’intero lo scatolone è stato ribollito. In questo modo le aziende si arricchiscono, riciclando il latte scaduto ma che noi paghiamo come latte fresco, fiduciosi e sereni. Beviamo acqua sporca sperando non l’abbiamo colorata per far sembrare il < latte > più genuino.

 

Commenti

  1. Fabio Di Benedetto

    Caro Domani,
    ti scrivo per fare esattezza sulla questione del latte ribollito.
    La notizia è una bufala, e il numero mancante si riferisce alla porzione di bobina madre dalla quale vengono ricavati i rotoli x il confezionamento del cartone.
    Trovi maggiori info qui su Wired:
    http://daily.wired.it/blog/hoax_buster/bufale-allarme-per-il-latte-scaduto-riciclato.html

  2. Franco Bifani

    Beh, fosse anche vera la faccenda del latte scaduto riciclato all’infinito, se pensiamo a quanti nostri amministratori, incapaci, ignoranti, truffatori, vengono riciclati per decenni ed ammanniti in Parlamento… Sono ben più tossici, nocivi e deleterii del latte scaduto; quello almeno lo possiamo buttare nella monnezza, questi invece, che sono loro stessi monnezza, non finiscono mai nell’inceneritore.

  3. ggg

    Sarei curioso di vedere bollire il latte A 190 GRADI !!!!!!
    MA QUESTA CAZZATA DA DOVE VIENTE
    SE POI LE AZIENDE CASEARIE SONO TUTTE TRUFFALDINE E CI FANNO MANGIARE PURE PORCHERIE ….SIAMO D’ACCORDO…..MA PER PIACERE IO NON HO VISTO MAI BOLLIRE LATTA A 190 GRADI……………

  4. spartacus Cincinnato passannante

    “Questo processo – per legge – può essere eseguito fino a 5 volte.” Forse sarebbe il caso di citare almeno la norma

  5. Lorenzo

    Ho già fatto un controllo.Nel latte da me acquistato ho accertato che in un brik mancava il n°1, segno che era stato bollito già una volta.In un altro brik, i numeri c’erano da 1 a 5.Segno che l’intero scatolone era stato ribollito.La confezione era da 12 brik.