La Lettera

Per Terre Sconsacrate, Attori E Buffoni

Governo denunciato

di

L’ho fatto. L’avevo scritto, l’ho fatto. Stamani sono stato alla Procura della Repubblica di Firenze e ho denunciato il governo. Ho presentato due esposti recanti la “notitia criminis” concernente il favoreggiamento dello squadrismo, il primo, e varie fattispecie … continua »

Dire, fare, mangiare

E la chiamano cellulite

di

L’estate ci mette a misura con il nostro corpo. La maggior parte delle donne si confronta con il problema della cellulite. Premesso che la cellulite è molto diffusa e non si può prescindere da una predisposizione personale ad averla o … continua »

» Rubriche

Lettere

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

30-12-2011

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia inopinata che lascia francamente smarriti. E soprattutto è una perdita: perché il giornale è stato uno spazio di libertà, in … continua »

Pubblicato in Lettere

I politici senza potere non contano nulla: voci vuote e promesse, nient’altro

27-12-2011

di

Capitalismo e comunismo non sono tanto diversi: convivono nella Cina regina del mercato ma in Italia siamo ancora fermi alle contrapposizioni. Fallimento della globalizzazione: la storia non insegna, ha travolto l’impero romano duemila anni fa continua »

Pubblicato in Lettere

Domani chiude, addio

22-12-2011

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino a tre. Il 30 dicembre chiude due anni e mezzo dopo il primo numero. A volte capita ed è successo … continua »

Pubblicato in Lettere

Una buona notizia: la crisi ha fermato la cementificazione

19-12-2011

di

I cantieri possono restituire la bellezza ai centri storici mentre i palazzoni delle periferie rimangono senza uomini e donne e donne e uomini senza casa. Speculazione finita? Non illudiamoci continua »

Pubblicato in Lettere

Dopo Berlusconi sarà possibile ricostruire la Democrazia?

15-12-2011

di

Il 15 aprile 1994 Giuseppe Dossetti, di cui il 15 dicembre scorso abbiamo celebrato i quindici anni dalla morte, dall’ospedale dove era ricoverato a Bazzano scriveva al sindaco di Bologna una lettera per denunciare i pericoli a cui, con l’avvento della destra al potere, era esposta la Costituzione repubblicana. Prima di ogni altro Dossetti, che era stato un costituente sia nello Stato che nella Chiesa (a Montecitorio e al Concilio), aveva capito il senso globalmente eversivo del governo berlusconiano, che … continua »

Pubblicato in Lettere

Le nostre lacrime, il nostro sangue: denunciamo gli evasori

12-12-2011

di

La timidezza verso gli evasori è il peccato (speriamo provvisorio) del professor Monti. Affida alla burocrazia la caccia agli infedeli. E quei mille euro rintracciabili! Chissà le risate di mafie e miliardari russi con biglietti da 500 accartocciati nell’elastico. Per non parlare del’1,5 per cento che “punisce” chi nasconde i milioni all’estero. Briciole e brindisi di sollievo anche perché ormai introvabili La globalizzazione dei mercanti neri fa scivolare il maltolto in paradisi imperforabili. Più facile trovare i “ … continua »

Pubblicato in Lettere

Ivano SARTORI – Perché i politici cattolici restano protagonisti mentre i politici della sinistra remano nell’ombra?

08-12-2011

di

Andrea Riccardi fa il ministro dopo una vita dedicata alla solidarietà, Casini si immagina ago della bilancia dopo una vita dedicata al galleggiare, ma l’idealismo dei rivoluzionari del ’68 dove è finito? continua »

Pubblicato in Lettere

Elio VELTRI – Dove Monti può risparmiare: vendere 30 lussuosi aerei di stato, “taxi” di ministri e sottosegretari (poltrone per le escort)

05-12-2011

di

L’arroganza con la quale sono stati usati gli aerei destinati ai voli di Stato per faccende private e la moltiplicazione delle scorte diventate uno status symbol, ricorda, anche per l’antropologia dei personaggi, l’Alberto Sordi del Marchese del Grillo: “Io sò io e voi non siete un cazzo!” continua »

Pubblicato in Lettere

Pagina 1 di 3512345...102030...Ultima »