La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

» Mondi

Europa

Pensionati come i bersaglieri che Cavour mandava in Crimea: carne da cannone

19-12-2011

di

Le scorribande dei capitali finanziari alimentano la recessione dell’Europa: pesa sul suo futuro anche il silenzio dei nostri partiti. Si avvicina la storica disillusione del progetto che per anni ha incantato le generazioni che stanno invecchiando continua »

Pubblicato in Europa

Difendere l’Euro, ma siamo scemi?

12-12-2011

di

Siccome va di moda dire che gli economisti statunitensi ce l’hanno con l’euro perché sono invidiosi, e che gli Usa stanno cercando di affossare l’euro perché lo temono (!), allora faccio una piccola aggiunta alla lista di “quelli che l’avevano detto” (per inciso: Krugman chiarisce bene quanto poco gli americani avessero da temere dall’euro: “continua »

Pubblicato in Europa

Salviamo l’Euro: le terribili tentazioni di ripristinare le furbizie della Lira

28-11-2011

di

 Nelle manifestazioni che si sono svolte recentemente in molte città, soprattutto da parte di giovani disoccupati o in cerca di occupazione, di lavoratori precari o cassaintegrati, di working poors e di altre categorie sociali disagiate si fa spesso riferimento ai danni provocati dalla moneta unica e alle opportunità che si aprirebbero per l’Italia con l’uscita dall’euro. E, accanto a questa richiesta, viene spesso proposta la cancellazione del debito … continua »

Pubblicato in Europa

Le ragioni che mi impediscono di ridere con Ferrara a piazza Farnese

24-10-2011

di

“Da ieri molto si discute sulla risata con cui Angela Merkel e Nicolas Sarkozy hanno accolto la domanda di una giornalista sulla credibilità del nostro governo. Il ministro Frattini, faccia truce d’occasione, ha reagito stracciandosi le vesti davanti a quello che considera un delitto di lesa maestà nei confronti dell’adorato Berlusconi. Da parte loro i membri della maggioranza, occhi fuori dalle orbite, sputano livore contro i due “irresponsabili” … continua »

Pubblicato in Europa

E se provassimo a buttar via l’Euro e nuotare da soli?

19-09-2011

di

La proposta dell’economista Loretta Napoleoni (libro Rizzoli, Il contagio): “L’Italia faccia come l’Islanda”: scelga il ‘default pilotato’ e dia l’addio alla Banca Centrale Europea. “Certo che sarebbe un terremoto, ma le manovre del governo hanno l’aria di un accanimento terapeutico” continua »

Pubblicato in Europa

La Norvegia dopo Breivik

22-08-2011

di

L’orgoglio norvegese è stato appena intaccato dal doppio attentato che Anders Behring Breivik ha attuato il 22 luglio scorso con l’autobomba esplosa nel centro di Oslo e la carneficina di Utoya. I 4 milioni e settecentomila norvegesi, dopo un breve periodo di sconcerto e di incredulità, hanno reagito con ciò che hanno di meglio nella loro cultura: la razionalità nordica. Quella razionalità che … continua »

Pubblicato in Europa

L’assassino di Oslo ha solo esagerato su come combattere la paura dell’invasione islamica predicata dalle Leghe d’Europa

25-07-2011

di

Dalla Norvegia alla Danimarca, dalla Svizzera del leghista Giuliano Bignasco all’Italia di Bossi, Maroni, Borghezio, Calderoli le parole d’ordine non cambiano: ributtiamo a mare gli stranieri che inquinano le radici cristiane. “Servono azioni forti anche se dolorose…” continua »

Pubblicato in Europa

I terroristi in cravatta fanno fatica a convincere i greci che debbono ucciderli per il loro bene

04-07-2011

di

Voce narrante, conclusione del film: «Contemporaneamente i militari hanno proibito i capelli lunghi, le minigonne, Sofocle, Tolstoj, Mark Twain, Euripide, spezzare i bicchieri alla russa, Aragon, Trotskij, scioperare, la libertà sindacale, Lurcat, Eschilo, Aristofane, Ionesco, Sartre, i Beatles, Albee, Pinter, dire che Socrate era omosessuale, l’ordine degli avvocati, imparare il russo, imparare il bulgaro, la libertà di stampa, l’enciclopedia internazionale, la sociologia, Beckett, Dostojevskij, … continua »

Pubblicato in Europa

Pagina 1 di 3123