Per Terre Sconsacrate, Attori E Buffoni

Governo denunciato

di

L’ho fatto. L’avevo scritto, l’ho fatto. Stamani sono stato alla Procura della Repubblica di Firenze e ho denunciato il governo. Ho presentato due esposti recanti la “notitia criminis” concernente il favoreggiamento dello squadrismo, il primo, e varie fattispecie … continua »

Dire, fare, mangiare

E la chiamano cellulite

di

L’estate ci mette a misura con il nostro corpo. La maggior parte delle donne si confronta con il problema della cellulite. Premesso che la cellulite è molto diffusa e non si può prescindere da una predisposizione personale ad averla o … continua »

» Rubriche

Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – La sfida di due poeti a confronto: B. raccontato in rima nel sabato che lo ha condannato a pagare 560 milioni “per frode”

09-07-2011

di

Berlusconi braccio - Foto di HytokPrologo della redazione

Non so se sia l’effetto delle brezze montane, certo è che Gino Spadon ha fatto rinascere l’ardore poetico che ha nutrito (come tutti, crediamo) durante l’infanzia. Ecco due poemetti che potrebbero trovar posto, come siparietto in un ipotetico «Angolo del poeta». Tale “siparietto” potrebbe avere come titolo: «Due poeti a confronto». Secondo l’usanza medievale due poeti, … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Se mio figlio buca le ruote della bicicletta al docente che lo ha bocciato

04-07-2011

di

Un tempo esistettero gli uomini, nutriti di grano autentico; essi bevevano vini schietti che degnamente sostituirono il latte generoso delle madri; e quegli uomini erano saldi nel fisico, stabili nello psichico, fermi nella parola e quindi, perlopiù, affidabili come delle rocce. Poi sono arrivate la tecnologia e la medicina occidentali e con esse son comparsi gli omuncoli (non che si voglia porre … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Il nuovo inno del popolo padano: Mameli addio, arriva la milanesissima “El portava i scarp de Armani, el parlava de per lu”

27-06-2011

di

Da molto tempo si parla (anzi, si sparla) inopportunamente di cambiare l’inno nazionale. Soprattutto da parte della Lega che a più riprese ha proposto “Va pensiero” (senza parlare di altre dementi proposte come “Un italiano vero” di Toto Cotugno, “Viva l’Italia” di De Gregori o “Italia” di Reitano…). Come al solito, in un Paese pieno di problemi (di ogni tipo) si perde tempo a discutere del “nulla” (vi immaginate gli inglesi o i francesi che propongono di cambiare … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Ministeri: Roma addio. Il Salento ne vuole sei, due Napoli, braccio di ferro Venezia-Firenze, Varese futura capitale degli Esteri e dell’Economia. Indovinare perché

23-06-2011

di

Le intuizioni del ministro ridens Calderoli a poco a poco cambiano l’Italia. l’Italia che vota, mitica legge porcellum; l’Italia che governa, proposta di quattro ministeri da trasferire al Nord. Nel bunker della burocrazia della Roma P4 (Bisignani amiche-amici) Polverini e Alemanno, derelitti, provano a fermare la storia. E non sanno che l’entusiamo ormai disperde il genio delle camice verdi in ogni città, sconvolge ogni regione. Finalmente, ci siamo. Moltiplica le speranze del buon posto da usciere fra i laureati dalle … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Perché la gente ha detto “basta” all’arcoreo dalla barzelletta greve

02-06-2011

di

Divinità di inizio millennio - Illustrazione di Agostino ZamboniSono state date decine di spiegazioni sulle cause che hanno provocato il tracollo del Pdl. Si è parlato di candidature sbagliate, di campagna elettorale troppo urlata, di promesse non mantenute, di programmi fatti di soli annunci, di disaccordi fra le varie anime della maggioranza, di mancate riforme, di una azione di coordinamento piuttosto sgangherata … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Dal diario di Silvio: “Giuro di aver abbracciato Obama solo per la foto da mostrare alle ragazze bunga-bunga quando vengono a scodinzolare ad Arcore”

27-05-2011

di

Il Popolo del Bunga Bunga scende in campo - Illustrazione di BarabekeDal diario di Silvio Berlusconi. “Addì, 25 maggio 2011. Notte terribile stanotte, notte d’angoscia con un rovello a straziarmi dentro. Che ne sarà di me domani? Continueranno quei malnati del G8 a voltar il muso se solo faccio un accenno di saluto, se mi appresto a narrare del divo … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Un nuovo sport: scippo di referendum

26-05-2011

di

Sento spesso, nelle vuote esternazioni dei politici di ogni tendenza, sperticati elogi sulla saggezza e maturità degli italiani, che “non sono mica fessi”, che “non sono così coglioni da votare la sinistra”, che “siamo una grande nazione”, che “la nostra è ormai una democrazia matura” e via complimentandosi con i nostri connazionali. La sensazione che ho, sentendo queste affermazioni così … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

PASSAVO DI LÌ – Primo comandamento: non essere sessista

19-05-2011

di

Bay to breaker 2011 - Foto di Gregoire VandenbusscheSulla vicenda Strauss-Kahn solo una riflessione: se il comportamento di un uomo, (qualunque uomo), nei confronti delle donne contasse qualcosa ai fini della sua reputazione anche politica, allora un noto mandrillo come sembra che il presidente Dominic fosse non sarebbe stato candidato ad un ruolo istituzionale.

Cominciamo a considerare il non essere sessista … continua »

Pubblicato in Passavo di lì

Pagina 4 di 9« Prima...23456...Ultima »