La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

Inchieste » L'inchiesta »

Storia di un documentario lungo 35 minuti: volevo capire e far capire agli spettatori chi sono i signori che stanno distruggendo la nostra vita

Pecunia non olet: chi sono le finanziarie che ci mangiano la vita? Figliocce mai sazie delle banche. Inventano i nostri bisogni per incatenarci

03-11-2011

di

E’ un documentario, dura 35 minuti e si intitola ‘Pecunia non olet’.
Non è il massimo, pubblicare un documentario in un tempo di fiction, farlo durare 35 minuti in un tempo di sms e usare come titolo una frase latina, in un paese di dialetti e cinepanettoni. Ma tant’è, questo è.
Avevo bisogno di un tempo più lungo per raccontare più storie. Intrecciandole perché diventassero una sola storia, con qualche appendice e un paio di interventi di banchieri autorevoli (e onesti, infatti uno soffre e l’altro lavora a Banca Etica); due signori che invece di trarre conclusioni al ritmo di supercazzole, forniscono elementi di comprensione al meccanismo delle finanziarie, che io intreccio con le storie di chi è stato vittima delle dinamiche da finanziaria.
Cosa sono le finanziarie? Le figliocce delle banche. Figlie mai sazie che si nutrono dei bisogni, e quando necessario li creano. (Le parole sono mie, per i concetti c’è il video).
Per realizzare il documentario sono partito dalla periferia fiorentina delle Piagge e sono arrivato al centro del mondo. O forse il centro del mondo sono le Piagge. O forse alle Piagge si ricreano quelle dinamiche che si ritrovano un po’ in tutte le città, e soprattutto nelle periferie, di tutta Italia. E il mondo cosa c’entra? C’entra, perché la crisi è globale e le soluzioni non potranno che essere internazionali, partendo però dal locale. Significa che tutti possono fare qualcosa, e insieme possiamo tutto. Io ho realizzato questo documentario, voi fatelo girare. Non l’ho fatto gratuitamente, per farlo ho pagato. Ho pagato in tempo ed energie. E ho guadagnato in umanità e relazioni. Del resto, se vogliamo un altro mondo, e un’altra economia, da qualche parte bisognerà pur cominciare.

Buona visione, fatelo girare: http://www.youtube.com/watch?v=KEEpPMbVwpg

 

 

Error: Impossibile creare la directory /ha/web/web/domani.arcoiris.tv/www/sito/uploads/2017/08. Verifica che la directory madre sia scrivibile dal server!Saverio Tommasi è attore e autore di libri e spettacoli di teatro civile. Realizza inchieste video di taglio giornalistico, anche con telecamera nascosta. Il suo pensatoio è http://www.saveriotommasi.it.