La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17”. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

» Mondi

America del Sud

Ingrid Betancourt sta arrivando in Italia, nella sua Colombia nessuno la ama più

30-08-2010

di

Quando ha chiesto 6 milioni di dollari al governo, indennizzo per non averla protetta, la fidanzata del popolo è diventata una cacciatrice di soldi come tanti altri. Tutti sapevano che aveva rifiutato protezione e consigli di non rischiare, perché ha provato a imbrogliare? continua »

Pubblicato in America del Sud

Un fioraio alla Casa Rosada: l’emigrazione in Argentina e la delusione di una nuova vita

26-07-2010

di

Il fioraio di Perón di Alberto PrunettiAlberto Prunetti, in questo curioso e piacevole libretto, mette in pagina una storia familiare quasi dimenticata che riguarda la possibilità di riscuotere una eredità dello “zio d’America”, un siciliano emigrato in Argentina dove era diventato il fioraio ufficiale della Casa Rosada, cioè del Palazzo di Governo argentino. Il nipote, forse lo stesso Prunetti, decide di andare a vedere … continua »

Pubblicato in America del Sud

Com’è bello parlare chiaro

29-04-2010

di

Lula chiede a Obama: quali segreti nasconde l’accordo nucleare con Mosca? Almodovar, scrittrici e poeti spagnoli, vogliono sapere: cosa c’è dietro alla voglia di liberarsi del giudice Garzon? Adesso che la destra ha vinto in Cile circola chi prova a vendicarsi perché ha imprigionato a Londra Pinochet? continua »

Pubblicato in America del Sud

Colombia – Moncayo, ostaggio liberato, avverte il presidente Uribe: le Farc esistono, tenetene conto

05-04-2010

di

Il padre – un maestro – si è incatenato ed ha attraversato a piedi la Colombia; incatenato è arrivato a Roma, Madrid, Bruxelles, Parigi per chiedere la liberazione del suo ragazzo. Per anni il presidente Uribe ha rifiutato di riceverlo dalle mani delle Farc continua »

Pubblicato in America del Sud

Cile: i pinochettisti tornano al potere

19-01-2010

Il Cile volta pagina e la destra torna al potere vent’anni dopo la caduta di Pinochet e quattro governi di centro sinistra. In apparenza il passaggio non è traumatico. Al Posto di Nixon e Kissinger, anime nere del colpo di stato che uccide Salvador Allende, a Washington c’è Obama e il mondo sembra cambiato, ma le radici politiche e il potere economico del nuovo presidente annunciano una trasformazione non indolore. Sebastian Pinera ha vinto per un soffio. Per … continua »

Pubblicato in America del Sud

Cile: se la destra di Pinochet vince le elezioni

11-01-2010

di

Il Berlusconi cileno sta per entrare alla Moneda, dove è morto Allende. Skarmeta, autore de “Il postino di Neruda”, esule negli anni della dittatura, racconta come il paese può cambiare.

Quando Pinochet viene arrestato a Londra, cerco Antonio Skarmeta all’università di Sant’Antonio (Texas), dove insegnava letteratura spagnola. Sbaglio il fuso, gli rubo il sonno. Volevo sapere con quale felicità accoglieva la notizia: il dittatore che l’aveva obbligato all’esilio era finito sotto chiave. La voce di Skarmeta era la voce … continua »

Pubblicato in America del Sud

Ragazza espulsa dall’Università, minigonna proibita (in Brasile)?

24-11-2009

di

 

Studentesse  italiane che sorridono, per il momento

San Paolo – E’ diventata improvvisamente famosa la signora Gelmini, ministro dell’educazione italiana. Più volte citata, quasi invocata; più volte respinta quale “ esempio medioevale “. Attorno alla sua decisione di imporre nelle scuole il vecchio grembiule e la raccomandazione di abiti sobri negli istituti superiori mentre il ministro  sta preparando la riforma dell’università; attorno ai  nuovi regolamenti italiani che fino a ieri suonavano strani nel Brasile disinibito nell’immaginario dei … continua »

Pubblicato in America del Sud

L’INFORMAZIONE E CHAVEZ, QUAL È LA VERITÀ?

09-09-2009

di

Chavez imbavaglia l’informazione, spegne certe radio. Nessuna marcia di protesta contro Colombia, Brasile e Cile anche se spengono le radio senza documenti come Chavez.

Caracas – Mi trovo in Venezuela per una ricerca socio-politica e nelle Tv venezuelane  e nella Cnn, lingua spagnola, ascolto ciò che dicono il presidente Chavez e il regista Oliver Stone, sorridenti nel palazzo del cinema del festival di Venezia. Parole dure con l’informazione internazionale (El Pais, spagnolo, soprattutto) per  “l’inventare angherie e … continua »

Pubblicato in America del Sud