La Lettera

Per ripulire la democrazia inquinata i ragazzi hanno bisogno di un giornale libero

di

È abbastanza frequente che editori della carta stampata chiudano i loro giornali. Anche a me è capitato quando dirigevo “L’Avvenire d’Italia”, e oggi si annuncia una vera e propria epidemia a causa della decisione del governo di togliere i fondi all’editoria giornalistica. Ma che chiuda Domani di Arcoiris Tv, che è un giornale on line, è una notizia …

La Lettera

Domani chiude, addio

di

L’ironia di Jacques Prévert, poeta del surrealismo, versi e canzoni nei bistrot di Parigi, accompagna la decadenza della casa reale: Luigi Primo, Luigi Secondo, Luigi Terzo… Luigi XVI al quale la rivoluzione taglia la testa: “Che dinastia è mai questa se i sovrani non sanno contare fino a 17″. Un po’ la storia di Domani: non riesce a contare fino …

Libri e arte » Teatro »

Teatro bene comune per il palcoscenico di dopodomani

di

Teatro Municipal - Foto di Elton Melo

“Non si può bluffare se c’è una civiltà teatrale, ed il teatro è una grande forza civile, il teatro toglie la vigliaccheria del vivere, toglie la paura del diverso, dell’altro, dell’ignoto, della vita, della morte”. Parole di Leo …

Inchieste » Quali riforme? »

Il governo Berlusconi non è riuscito a cancellare l’articolo 18, ci riuscirà la ministra Fornero?

di

Roma 23 marzo 2002: l'ex segretario Cgil Sergio Cofferati al Circo Massimo

Il governo Monti ha perso il primo round con Susanna Camusso che fa la guardia alla civiltà del lavoro, fondamento dell’Europa Unita. Sono 10 anni che è morto Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Br. Si sentiva minacciato, chiedeva la scorta: lo Scajola allora ministro ha commentato la sua morte, “era un rompicoglioni”. Rinasce l’odio di quei giorni? Risponde Cesare Melloni, …

» Mondi

Oriente

Birmania: adesso possiamo andare, ma scrivere “sono arrivato” su Internet è un’avventura da 007

24-11-2011

di

Birmania - Foto di Javier Martin EspartosaAung San Suu Kyi si candida alle prossime elezioni della Birmania che da tempo si fa chiamare Myanmar per demagogica avversione della giunta al potere con il nome coloniale inglese Burma. La Signora della Birmania si candida e invita i turisti a tornare a visitare il suo Paese. Gli anni passati, si è parecchio discusso, negli ambienti del … continua »

Pubblicato in Oriente

No alle centrali nucleari: mia madre quel giorno a Nagasaki

17-03-2011

di

La tragedia giapponese scatena gli autori contrari all’energia nucleare. “Mia madre frugava fra le rovine alla ricerca delle nipotine perdute”. Il racconto a fumetti di chi sa cos’è la bomba atomica. “Le conquiste della scienza vengono sempre usate per applicazioni belliche”. Non per caso Washington diffida (e fa bene) delle centrali nucleari in Iran. “Questo tipo di energia mi fa paura e non può convivere con gli esseri umani” continua »

Pubblicato in Oriente

E la Cina inventa il premio Confucio contro il Nobel per la pace

09-12-2010

di

Per nascondere l’imbarazzo di un pacifista chiuso in prigione dal comunismo capitalista, Pechino improvvisa la medaglia alla pace nel nome del filosofo che ispira 2500 anni di politica orientale. Può il paese che si candida a guidare il mondo giocare sulla pelle della gente in modo tanto volgare? continua »

Pubblicato in Oriente

La Cina non è mai stata così vicina

19-08-2010

di

Mi capita di riassettare l’archivio proprio nei giorni in cui la Cina sorpassa il Giappone e si piazza come seconda potenza economica mondiale alle spalle degli Stati Uniti.

La busta «Cina» contiene appunti e ritagli obsoleti, esausti lubrificanti da scrittura ormai da buttare, cui do un’ultima occhiata inquisitoria prima di condannarli alla scatola blu della raccolta differenziata. Per quanto siano vecchi di vent’anni o poco meno, databili tra il 1989 e il 1993, cioè a partire dalla repressione … continua »

Pubblicato in Oriente

Shenzhen/Hong Kong: gli operai robot di Mao e la finanza di Wall Street

05-08-2010

di

Due città vicinissime (50 chilometri) divise da un confine culturale e amministrativo. Da una parte la vita dolce degli gnomi della finanza, dall’altra le braccia senza nome, pochi soldi e vita da caserma della Cina “tigre del mondo” continua »

Pubblicato in Oriente

Macau, Las Vegas del comunismo 2000

26-07-2010

di

C’è la Cina dei grattacieli, del prodotto lordo che raddoppia mentre l’Occidente piange. C’è la Cina delle città mostro, dei dormitori per milioni di operai che arrivano dalle campagne. C’è la Cina Wall Street, Hong Kong, regina del grande Oriente e c’è la Cina che fa girare roulette e ragazze come negli anni decadenti della colonia continua »

Pubblicato in Oriente

Libertà Zero e grandi affari, così la Cina 2010 fa invidia a Berlusconi

19-07-2010

di

Shanghai – Dopo l’inaugurazione del Gran Premio di F1 e dopo i Giochi Olimpici del 2008, la Cina trova l’ennesima occasione di stupire il mondo con la dimensione astronomica del suo sviluppo ospitando l’EXPO. E qui la fiera mondiale non poteva che avere le stesse gigantesche dimensioni del paese che l’ospita. Con 100 milioni di visitatori previsti e una media giornaliera di quasi mezzo milione, l’EXPO rappresenta quel palcoscenico internazionale che, come già le Olimpiadi di Pechino, accrescono il … continua »

Pubblicato in Oriente

Vado al cinema a Pechino

07-06-2010

di

Mentre il regime comunista boicotta i capolavori del regista Zhang Yimou, i giovani cinesi vanno matti per la spazzatura di Hollywood continua »

Pubblicato in Oriente

Pagina 1 di 3123