QUI CAMORRA

Immondizie o faide familiari? Ricomincia la guerra dei 3 anni nella Napoli dei boss

di

Strana “associazione criminale” è la camorra. A pensarci bene questa mafia è quanto di meno associazionistico può venire … continua »

Qui Mafia

Per coprire quale segreto la Francia nasconde il delitto di Nicolas Giudici, giornalista ucciso quando frugava nei misteri della Corsica?

di

Giornalista e saggista ucciso dieci anni fa, ma il delitto è stato subito “secretato”. Prima del colpo fatale la commissione parlamentare che si occupava del “caso Corsica” lo aveva a lungo interrogato su clientelismi e vendette. Poi il delitto e … continua »

QUI 'NDRANGHETA

La ‘ndrangheta a Milano, vent’anni di onorata società

di

Se ne parla come di una novità che il ministro Maroni rimpicciolisce ma la “Duomo Connection” risale al 1990: dopo 24 operazioni di magistratura e polizia siamo arrivati ai 300 arresti di assessori e politici lombardi continua »

» Società

L'appuntamento con Frei Betto

Il Brasile aspetta il ritorno di Lula: il cancro non lo fermerà

08-12-2011

di

“Ricordo l’inizio della nostra amicizia quando ancora correva per diventare presidente: scarabocchiava su un pezzo di carta i temi per i quali battersi e saliva sul banco travolgendo chi ascoltava” continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

Profilo del corrotto universale: ogni Paese ha i suoi campioni indistruttibili

17-11-2011

di

Corruzione - Foto di Pietro GravinoParlo del Brasile perché è il Paese dove vivo, ma il profilo del Corrotto non cambia da un tropico all’altro. E non cambiano i sistemi per snidare e cancellare la Corruzione. Non è facile malgrado leggi, sistemi giudiziari, polizie, giornali e tv fanno la guardia e scavano verità nascoste. In Brasile e ovunque prevale l’impunità che è la madre dei … continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

Contro la corruzione brasiliani nelle piazze (gli italiani no)

22-09-2011

di

Internet è la piazza elettronica che può svegliare le nuove generazioni. Dopo la primavera araba comincia la primavera dell’America Latina, ma attenzione alle insidie nascoste nelle pieghe della comunicazione elettronica. Il qualunquismo del non voto anima la finte proteste dei politici che rubano continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

L’ultimo romanzo di Frei Betto: le donne lo ascoltano, ma i mariti non si fidano di Gesù

03-02-2011

di

“Lui predica, predica e predica mentre i romani si avvicinano dal mare. Dove finiremo?”. “Perché non apre bottega? si costruiscono tante case, c’è bisogno delle braccia di un falegname. Invece…> Lo scrittore brasiliano ricostruisce la diffidenza e l’amore per l’uomo nuovo così diverso dagli altri uomini. Anticipiamo un brano del libro pubblicato dall’Emi, Palestina quotidiana di 2000 anni fa continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

Elezioni Brasile – Cara Marina che difendi l’ambiente, non puoi non votare e fare il gioco della destra

18-10-2010

di

Ma Marina respinge l’appello e sceglie la “neutralità”. E Dilma Rousseff può avere problemi. Senza apparato e senza soldi Marina Silva (Verdi) ha raccolto la fiducia di 20 milioni di elettori. Pericoloso congelare nell’equidistanza tra il conservatore Serra e Dilma, candidata di Lula, il patrimonio umano e la voglia di cambiamento che il popolo le chiede. La sua decisione può trasformare il paese e salvare l’Amazzonia. Per il momento i Verdi non hanno raccolto la preghiera di Frei Betto e … continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

Cari G8 che avete salvato le banche, la gente affamata è spazzatura?

25-03-2010

di

La crisi economica cominciata nel settembre 2008 esige da tutti una riflessione sulle nostre abitudini che devono cambiare. Perché questa crisi ne nasconde un’altra più profonda: come cambiare il modello di civiltà. Vogliamo un mondo di consumisti (come si diceva prima della crisi) o un mondo di cittadini? Le oscillazioni del mercato hanno obbligato i governi a intervenire. La mano invisibile che condizionava la nostra vita è stata amputata. Lo sgretolamento dell’economia richiede l’urgenza della presenza dello stato. In un … continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

Impossibile essere felici se i disoccupati si arrampicano sui tetti

11-01-2010

di

Ogni lettera che ricevo, ogni volta che incontro un amico, ascolto lo stesso augurio: che sia un anno felice. Sarà un anno felice per gli operai senza lavoro che in Italia e in altri posti del mondo si arrampicano sui tetti per manifestare la disperazione di chi perde il posto per i giochi delle aziende che scappano con i soldi dove la mano d’opera costa meno? Sarà un anno felice per gli afgani e gli iracheni e per i soldati … continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

Dopo Copenhagen comincia l’Apocalisse

17-12-2009

di

Il capitalismo di mercato e il capitalismo di stato non prevedono soluzioni per salvare il mondo dalla catastrofe ecologica. Usa e Cina nemici dell’umanità?

Ho sempre pensato che la fine del mondo fosse lontana aiutato dal dubbio che pone la fede: può Dio distruggere la sua creatura? Purtroppo mi sto convincendo che a Dio non serve scatenare un … continua »

Pubblicato in L'appuntamento con Frei Betto

Pagina 1 di 3123