QUI CAMORRA

Immondizie o faide familiari? Ricomincia la guerra dei 3 anni nella Napoli dei boss

di

Strana “associazione criminale” è la camorra. A pensarci bene questa mafia è quanto di meno associazionistico può venire … continua »

Qui Mafia

Per coprire quale segreto la Francia nasconde il delitto di Nicolas Giudici, giornalista ucciso quando frugava nei misteri della Corsica?

di

Giornalista e saggista ucciso dieci anni fa, ma il delitto è stato subito “secretato”. Prima del colpo fatale la commissione parlamentare che si occupava del “caso Corsica” lo aveva a lungo interrogato su clientelismi e vendette. Poi il delitto e … continua »

QUI 'NDRANGHETA

La ‘ndrangheta a Milano, vent’anni di onorata società

di

Se ne parla come di una novità che il ministro Maroni rimpicciolisce ma la “Duomo Connection” risale al 1990: dopo 24 operazioni di magistratura e polizia siamo arrivati ai 300 arresti di assessori e politici lombardi continua »

» Società

I peggiori protagonisti della nostra vita

Caso Calvi, banchiere di Dio: tutti assolti, ucciso da nessuno

10-05-2010

di

L’assoluzione in appello di Flavio Carboni e degli altri imputati per l’omicidio del “banchiere di Dio” non dà nome agli assassini, ma fornisce alcuni elementi di ricostruzione di fatti e periodo. Non tutti, però, e la prossima prescrizione rischia di porre una pietra tombale su un pezzo di storia recente continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Nicoletti, banchiere della banda della Magliana: “Due Papi mi hanno voluto bene”

03-05-2010

di

Ma tra i porporati “amici” non c’è il cardinale Poletti, che ha autorizzato la sepoltura del boss della Magliana nella basilica di Sant’Apollinare. Gli “amici” che ricorda: Giulio Andreotti e i fratelli Vitalone (giudice e ministro) continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Di Donna, la lunga vita del piduista craxiano: scandalo petroli, Conto Protezione e la cura degli interessi della Snam

19-04-2010

di

Si fece dell’ironia, quando nell’ottobre 2005 venne arrestato con l’accusa di aver truffato il ministero delle attività produttive. Ma come – si malignava –, dopo un “glorioso” passato ai più alti vertici della finanza nazionale e internazionale, camminando sempre sul crinale del lecito e dell’illecito, si faceva beccare per “soli” dieci milioni di euro? L’ironia, seppur qualche fastidio può averlo creato, non era così sorprendente, dato che si parlava di Leonardo Di Donna, nato a Cosenza il 28 ottobre 1932. … continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Marocchino, il piemontese con l’esercito privato all’ombra dell’omicidio di Ilaria Alpi

29-03-2010

di

Dopo la fine della dittatura di Siad Barre, la storia della Somalia è stata quella di una guerra permanente. Che tra le sue vittime annovera la giornalista del Tg3 e l’operatore Miran Hrovantin, ma anche lo 007 Vincenzo Li Causi. E che vede imprenditori italiani muoversi tra porti da costruire, aiuti umanitari, strade che corrono su lingue di rifiuti e accuse mai dimostrate fino in fondo, ma neanche dissipate del tutto continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Giovannone, Lawrence d’Arabia nella Beirut palestinese

15-03-2010

di

Quand’era colonnello dei servizi prova a liberare Aldo Moro in mano alle BR: scambio con prigionieri del gruppo Habbash. Il mistero di due giornalisti italiani scomparsi in Libano: “per ordini superiori” Giovannone avrebbe depistato le indagini continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Pisetta, “traditore” dei terroristi rossi, ma era uomo dei servizi pagato a tassametro

08-03-2010

di

Spie e controspie nell’Italia anni 70: il Mossad di Israele vuole vendere armi alle Brigate Rosse per destabilizzare l’ Italia del centro sinistra sgradito agli Stati Uniti. Ma le BR annusano la trappola. E il generale Miceli (P2) protegge la carriera del capitano La Bruna (P2), il quale gonfia e sgonfia le informazioni del suo infiltrato che inventa continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Santovito: gli anni delle stragi all’ombra dei generali P2

01-03-2010

di

Il suo è un nome legato alla storia recente italiana che continua a tornare. Uno degli ultimi ad aver citato Giuseppe Santovito, direttore del Sismi dal gennaio 1978 all’estate 1981, è stato non molto tempo fa il pentito della ‘ndrangheta Francesco Fonti, il quale, divenuto collaboratore di giustizia nel 1994, ha raccontato rotte e affondamenti delle navi dei veleni nei mari italiani e in quelli dell’Africa orientale. Ma ci sarebbe anche un altro episodio cardine che, secondo le dichiarazioni del … continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Fiorini, corsaro della finanza: dalla Metro Goldwyn Mayer alla Parmalat

11-02-2010

di

La Metro Goldwyn Mayer è un’istituzione del cinema non solo statunitense. Creata nel 1924 attraverso la fusione di due preesistenti case di produzione, nel corso dei decenni ha prodotto film passati alla storia come Via col vento, Il mago di Oz, Cantando sotto la pioggia, 2001: odissea nello spazio e alcune delle pellicole dedicate allo 007 per eccellenza, James Bond. Ma la sua è stata anche una vicenda che ha segnato i decenni per le traversie societarie, iniziate negli anni … continua »

Pubblicato in I peggiori protagonisti della nostra vita

Pagina 1 di 212