QUI CAMORRA

Immondizie o faide familiari? Ricomincia la guerra dei 3 anni nella Napoli dei boss

di

Strana “associazione criminale” è la camorra. A pensarci bene questa mafia è quanto di meno associazionistico può venire … continua »

Qui Mafia

Per coprire quale segreto la Francia nasconde il delitto di Nicolas Giudici, giornalista ucciso quando frugava nei misteri della Corsica?

di

Giornalista e saggista ucciso dieci anni fa, ma il delitto è stato subito “secretato”. Prima del colpo fatale la commissione parlamentare che si occupava del “caso Corsica” lo aveva a lungo interrogato su clientelismi e vendette. Poi il delitto e … continua »

QUI 'NDRANGHETA

La ‘ndrangheta a Milano, vent’anni di onorata società

di

Se ne parla come di una novità che il ministro Maroni rimpicciolisce ma la “Duomo Connection” risale al 1990: dopo 24 operazioni di magistratura e polizia siamo arrivati ai 300 arresti di assessori e politici lombardi continua »

L’esercito pattuglia le città, sceneggiata inutile, soldi pubblici volano via

13-06-2011

di

Dall’estate 2008 i militari vigilano su tante città. Fra qualche settimana scade la proroga dell’emergenza: dal Nord al Sud la sensazione popolare è di assistere allo spot di una continua campagna elettorale, teatro politico privo di reale utilità. Il racconto di chi la notte percorre le stesse strade che il governo della propaganda fa presidiare dagli stessi soldati continua »

Pubblicato in Italia

VITTORIA – La rivolta di Caorso, addio al nucleare della porta accanto

13-06-2011

di

Era la centrale più importante d’Italia. Per Scajola, che aveva resuscitato il nucleare, la pompa dell’energia per Milano e la Lombardia. Il sindaco (berlusconiano) fa sapere di non andare a votare e avverte i suoi: tutti a casa. Assieme alla Lega aveva vinto le elezioni col 71 per cento, il 26 per cento dei fedeli gli ha voltato le spalle. L’allegria dei vincitori: “Se non avevamo contro le barzellette del Cavaliere non so se ce l’avremmo fatta” continua »

Pubblicato in Italia

VITTORIA – Le barzellette del Cavaliere ci hanno dato una mano

13-06-2011

di

Le ragioni del successo di Berlusconi sono consistite finora nella sua capacità d’incarnare il fascismo di fondo di cui gran parte gli italiani è impregnata da sempre. Da qui un’azione concertata volta a  incanaglire un popolo che ama, ahimè, farsi incanaglire. Da abile piazzista qual è egli ha omologato ogni valore verso il basso contrabbandando la volgarità per spontaneità, l’incultura per amore della semplicità, la vanagloria per onorabilità, … continua »

Pubblicato in Italia

Lettera aperta a Ilvo Diamanti: il dogma della scelta moderata è stato smentito dai fatti

09-06-2011

di

Dogma Style - Foto di Adrian PrattCaro Diamanti,

leggo sempre i Suoi articoli su Repubblica poiché li trovo molto interessanti. Mai banali, fanno riflettere. Anche quello di pochi giorni fa, “La svolta mite del paese stanco di urla”, contiene degli spunti molto importanti. Solo su un argomento ho un’opinione diversa.

Mi sembra contestabile che per vincere sia necessario scegliere programmi e candidati … continua »

Pubblicato in Società

Referendum – Votiamo contro B. e le furbizie Fiat-Confindustria

09-06-2011

di

Non ascoltate chi ripete: la politica non c’entra. Respingere il nucleare e il legittimo impedimento, difendere l’acqua per tutti vuole anche dire lasciar perdere l’ipocrisia per rovesciare le politiche di una Confindustria, che guadagna il 29 per cento mentre il Paese va a pezzi, e contro la Fiat (108 per cento in più) che sta distruggendo il sistema industriale italiano continua »

Pubblicato in Italia

“Sono il 100% indù, il 100% cattolico: vivo la religione come esperienza, non come ideologia”

09-06-2011

di

Il grande filosofo francese analizza la vita e il pensiero di Raimon Panikar attraverso il saggio di Francesco Comina, appena uscito per le edizioni Il Margine: “Dio ha distrutto il sogno di Babele perché non vuole un mercato mondiale, una banca mondiale, un governo mondiale” continua »

Pubblicato in Chi cerca la Pace

L’ARRABBIATO – Santoro lascia il servizio pubblico. Rai 2 senza pubblicità e La7 finisce nei forzieri di De Benedetti: due grandi padroni (uno democratico, uno no) si dividono l’informazione tv

09-06-2011

di

Rai - Foto di Alessio TrerotoliGiova ricordare che ancora oggi definiamo “servizio pubblico” un’istituzione che, già 30 anni, fa fu consensualmente spartita in 3, con il primo canale alla Dc, il secondo ai socialisti, e il terzo canale ai comunisti, ma tutti dimenticarono di ridefinire il “servizio pubblico” come “servizio ai partiti” e fu abbandonato definitivamente il progetto di una Rai indipendente dalla politica e … continua »

Pubblicato in L'arrabbiato

Referendum – I giovani alle urne: tutti votano “sì”, non tutti sanno perché

09-06-2011

di

Spero sia solo un’impressione sbagliata. Come nelle primavere africane la campagna elettorale corre sul tam tam del web, spontanea, incalzante: “Quattro sì per dire no” in ogni bacheca di Facebook. Ma spunta un sospetto: si parla del referendum per dire che bisogna votare per rimuovere leggi ingiuste oppure stare zitti. Se fosse così i risultati politici sull’impegno della nuova generazione sarebbero magri. La disinformazione resta il male oscuro. Una battaglia unisce i più preparati: la possibilità di partecipare alla scelta … continua »

Pubblicato in Italia

Pagina 31 di 105« Prima...1020...2930313233...405060...Ultima »
L'APPUNTAMENTO SETTIMANALE CON FREI BETTO

Il Brasile aspetta il ritorno di Lula: il cancro non lo fermerà

di

“Ricordo l’inizio della nostra amicizia quando ancora correva per diventare presidente: scarabocchiava su un pezzo di carta i temi per i quali battersi e saliva sul banco travolgendo chi ascoltava” continua »

Con questa faccia da straniero

Scrivere per Domani non mi fa sentire straniero

di

La mia amica mi ha regalato un bellissimo quaderno. Il quaderno della fortuna. Sul davanti del quaderno c’è il disegno di un agricoltore con un carretto tirato da due mucche. Dietro una piccola spiegazione di cos’è il frumento. È scritto: … continua »